Attivo dal 2015 al 2019
Buongiorno e grazie per l’attenzione, sono un ragazzo di 36 anni fumatore da 16 di circa 10/15 sigarette al giorno, sabato scorso dopo parecchi giorni di raffreddore mi è capitato che appena sveglio sentivo che dovevo tossire , nel farlo ho emesso credo del sangue nero e una striatura rossa coaugata,poi durante la mattina nel soffiarmi il naso ho emesso sangue anche da lì .. un paio di volte..
il giorno seguente ripensando al accaduto mi sono rivolto al p.s. Dove mi hanno fatto esami ematici, rx torace,visita orl ,e tac torace con mdc, tutto negativo..poi visita dal chirurgo toracico il quale mi ha detto che visionata la tac , dato che era veramente pulita a suo dire anche una minima cosa... una sbavatura si doveva vedere non era il caso di approfondire con altro tantomeno con una broncoscopia , sono stato dimesso con diagnosi di ingerimento di epistassi notturna, non ho più avuto episodi per fortuna, mi chiedevo se è vero che dalla tac se ci fosse stato qualcosa anche nel albero bronchiale si sarebbe visto ? E se anche voi mi consigliate di archiviare l’accaduto senza effettuare ulteriori accertamenti? Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Ottavio Rena

28% attività
12% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Buongiorno signore

Il sintomo che lei descrive (emissione di sangue dalle vie respiratorie con la tosse) è quello che in gergo tecnico si chiama emoftoe. Nel suo caso il sintomo era concomitante ad un episodio infiammatorio delle vie aeree superiori ed il sangue espulso chiaramente "vecchio" cioè scuro e coagulato. In tal caso con TAC assolutamente negativa sarei abbastanza tranquillo. In caso di recidiva del sintomo si impone approfondimento con fibro-broncoscopia. Va da sé che smettere di fumare sia l'unica cosa da fare al momento.
Prof. Ottavio Rena

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
grazie dottore,
farò sicuramente come da lei suggerito, per ora comunque tutto ok ! volevo chiederle una cosa..
cosa puo' aggiungere una broncoscopia alla tac già eseguita ,oltre ovviamente prendere dei campioni da analizzare....?la tac e' in grado di vedere lesioni nel lume bronchiale ?se la causa del sanguinamento fosse stata una neoplasia bronchiale dalla tac serebbe emersa o ci sono situazioni in cui sfugge?
la ringrazio

[#3]  
Dr. Ottavio Rena

28% attività
12% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Il motivo della relativa tranquillità sta proprio nel fatto che una TAC con mdc ha una accuratezza diagnostica molto elevata e pertanto se negativa per lesioni a sviluppo endobronchiale questo risponde a realtà. L'utilità della broncoscopia si dimostra in quei rari casi in cui il sintomo è da riferire alla presenza di piccole alterazioni della mucosa bronchiale che possono comunque sanguinare e che una TAC potrebbe non evidenziare. Concludendo: in caso di TAC negativa la probabilità di avere il temutissimo tumore del polmone sotto forma di massa è praticamente scongiurata ma potrebbe capitare di essere portatore di una lesione della mucosa bronchiale sanguinante che alla TAC ancora non si definisce bene che può essere evidenziata in visione diretta. Questo ultimo caso è comunque molto raro.
Prof. Ottavio Rena

[#4] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Grazie ancora dottore è stato davvero fantastico !!!
Spero di non approfittare ho paura a farle questa domanda... cose intende per essere portatore di una lesione bronchiale ancora non visibile ? Mi scusi ma sarebbe quello che le avrei chiesto se fossi stato nel suo studio ....
Buona serata

[#5] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Dottore torno da lei vorrei avere un suo parere , dopo una settimana che verso sera avevo sempre in po di febbre e mi sentivo molto stanco ieri avvertivo a che dolore al torace , sono andato in ps dove lastra al torace metteva in luce una possibile scissurite al polmone dx dimesso con cura antibiotica 5 gg
Volevo sapere qualcosa in più su questa patologia che non avevo mai sentito.... secondo lei ha qualche corrarelazione con quanto l’eoisodio Del sangue? Per verificarne la guarigione dovrei eseguire an’altra rx a fine antibiotico?
Grazie dottore