Utente 119XXX
Salve, penso di avere un problema di circolazione acrale da due mesi circa e vorrei sapere se si può fare una diagnosi pur non facendo una visita specialistica; il problema è questo: mi si gonfiano le dita a cominciare dai polpastrelli andando a diminuire quasi del tutto alla base delle dita esclusivamente quando le tengo in acqua fredda per un pò, più le tengo o più è fredda l'acqua e più me le sento turgide anche se a vista non sono poi così gonfie, proprio ieri ho tenuto per qualche secondo un cubetto di ghiaccio tra pollice e indice e il problema ha interessato quelle due dita. E' come se il sangue affluisse troppo per ripristinare la temperatura corporea e quindi riscaldare le mani infatti appena cominciano a gonfiarsi le sento calde. Sono maschio, ho 26 anni sono alto 180 cm per 83 Kg di peso e visto che ultimamente ho messo 3-4 chili sto cercando di perderli per vedere se il problema dipende da questo, ho la pressione leggermente alta o comunque mai più bassa dei valori normali ma questo da sempre, non soffro di mani o piedi freddi tranne ovvio quando fuori c'è la neve. Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

vedo difficile, per i noti ed ovvi limiti di una valutazione a distanza, poter diagnosticare se esiste o no un problema.

potrebbe intanto sottoporsiad una visita non specialistica dal suo medico curante. in base alla visita sarà il suo medico consigliarla per il meglio.

cordiali saluti

mi tenga informato
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale