Utente 330XXX
Buongiorno, Lunedì ho fatto. un prelievo del. sangue per fare degli accertamenti perche in passato ho avuto un emorragia cerebrale con con conseguente emiparesi ed emipleggia sinistra, vi scrivo perché subito dopo il prelievo mi. è comparsa una grossa palla sulla vena del braccio nonostante ho esercitato la pressione sul braccio, per una settimana e tutt oggi ho dolore il braccio completamente giallastro e viola e la vena del braccio ancora un po' gonfia nonostante ho. messo repail pomata è ghiaccio, l infermiere che mi. ha fatto il. prelievo ha detto d non proccuparmi che mi. e comparsa la palla solo perché non ho esercitato la pressione nel braccio, ma a distanza di 6 giorni ho dolore forte al braccio è un geosso ematoma sul tutto il braccio è il caso di andare al pronto soccorso?

[#1]  
Dr. Antonio Tori

24% attività
8% attualità
8% socialità
BUSTO ARSIZIO (VA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Non vada ad "intasare" il Pronto Soccorso!
Come le ha detto l'infermiere è un ematoma legato alla piccola emorragia che si ha quando si punge un vaso e non si comprime sufficientemente il punto esatto della puntura.
Evidentemente questo ematoma è stato un pò più grande e adesso si deve assorbire, ma più lentamente.
stia tranquillo
A.T.
Dr. Antonio tori

[#2] dopo  
Utente 330XXX

Io ho fatto la giusta compressione come sempre non mi era mai capitato una cosa simile, per questo ho chiesto un consulto, se veddrebbe il mio. braccio si renderebbe conto, l ematoma e sino al polso ed ho dolore da lunedi e stanotte mi. sono svegliato dal. dolore, cmq per precauzione ho chiamato all analista mi ha spiegato che avrà perforato. la vena, di mettere ghiaccio e pomata, non sono il tipo che per nulla intasa i pronto soccorsi... Anche perché già mi è bastato qiello che ho passato... Grazie mille dell aiuto speriamo passi presto cordiali saluti

[#3]  
Dr. Antonio Tori

24% attività
8% attualità
8% socialità
BUSTO ARSIZIO (VA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Ho detto di non intasare il Pronto Soccorso, non in senso offensivo, ma perche una situazione del genere le comporterebbe un attesa di molte ore, magari una sgridata e un consiglio di mettere una pomata ( come sta già facendo!)
Il problema è che è mancata la compressione e questo ha provocato la situazione emorragica.
Magari lei assume farmaci antiaggreganti o anticoagulanti e questo ha favorito la mancata rapida coagulazione del sangue nel punto di iniezione!
cordiali saluti
A.T.
Dr. Antonio tori

[#4] dopo  
Utente 330XXX

Io ho. effetuato la compressione per 2 minuti ho fatto sempre così, forse non è stato sufficente poi si rialzato il cerotto ed è comparsa una palla, No dottore come farmaci prendo solo il. keppra mezza la mattina e una la sera, poi non prendo. altri. farmaci, puo darsi magari perché ho fatto. il. prelievo nel braccio sisistro che anche se lo muovo non ho. un ottima circolazione magari , perche molte parti del. lato. sinistro {il lato dove ho. avuto l. emiparesi ed emipleggia} il piede non lo muovo, la gamba in modo spastico, cmq il. medico di casa oltre al repail pomata e ghiaccio mi ha dato bentelan 1mg mattina e sera per due giorni,Speriamo che è in fase d miglioramento, perché gia l ematoma è diventato giallastro dal gomito sino alla mano, Grazie mille per la sua disponibilità

[#5]  
Dr. Antonio Tori

24% attività
8% attualità
8% socialità
BUSTO ARSIZIO (VA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Quando l'emattoma comincia a cambiare coloro vuol dire che è in fase di riassorbimento.
stia tranquillo
Dr. Antonio tori

[#6] dopo  
Utente 330XXX

Ok Grazie mille dottore Buona domenica. cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
A quanto giustamente osservato dal dr Tori mi permetto di aggiungere che è molto diffusa l’abitudine di piegare il braccio mentre si effettua la compressione. In realtà questa azione può accentuare il sanguinamento procurando un ostacolo al deflusso venoso.
La manovra corretta consiste nell’effettuare una moderata e prolungata compressione sul sito esatto della puntura tenendo l’arto esteso e sollevato verso l’alto.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#8] dopo  
Utente 330XXX

ho fatto come sempre è la prima volta che mi capita, il gomito l ho lasciato esteso ho. fatto una pressione di due minuti, magari farò piu attenzione la prossima volta se è stato. un mio errore... grazie mille cordiali saluti