Utente
B.sera,a maggio 2006 sono stata operata di emorroidectomia e fino a qualche mese fa ho avuto più problemi.ho notato però che l'ano non ha più l'elasticità di un tempo e cioè prima dell'intervento.da un po di tempo qualche giorno prima del ciclo mestruale si irrita e mi brucia tanto... ho fatto rettoscopia e nn è risultato niente, mi hanno prescritto antrolin per un mese per lo sfintere rigido ma i risultati nn si sono visti.cosa posso fare per risolvere questo fastidio? e quali esami eventuali sono da eseguire? mi interessa soprattutto risolvere il problema dell'irritazione. ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sarebbe utile sapere con qule tecnica e' stata operata, un certo grado di fibrosi ed una modifica della sensibilita' anorettale dopo emorroidectomia e' frequente, tuttavia una visita coloproctologica permnetterà di identificare correttamente la causa del problema e trattarla. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Cara Utente
E' necessario ,come le ha risposto il collega Favara,avere delle informazioni sulla tecnica utilizzata per la correzione del prolasso emorroidario.Solo con tali informazioni sarà possibile ipotizzare la causa dell'irritazione e se è in relazione all'intervento.Nel caso non le sia possibile fornire tali informazioni,concordo con il collega che, per chiarire i suoi disturbi,sarà sufficiente una visita Coloproctologica ed una proctoscopia.
Saluti Dr.Giuseppe D'Oriano
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#3] dopo  
Utente
grazie per la risposta, è stato il classico intervento chirurgico di emorroidectomia. ho fatto visita coloproct. e mi è stato diagnosticato l'ipertono dello sfintere che secondo loro lo avevo già prima dell'intervento. prima però il mio sfintere era molto elastico, cosa che non è più adesso. anche se mi vergogno a dirlo, prima non avevo problemi ad avere rapporti anali con il mio compagno, dopo l'intervento non ci siamo più riusciti, anzi è strettissimo...ma soprattutto quello che mi da molto fastidio è, come ripeto, il fastidio dell'irritazione, si forma un alone rosso attorno all'ano come se la pelle fosse stata strofinata...spero di essermi spiegata al meglio... grazie di nuovo

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Cara Utente
La stenosi anale è dovuta all'esito cicatriziale conseguenza dell'emorroidectomia.Tutte le tecniche che asportano il tessuto emorroidario richiedono incisioni cutanee sull'anoderma,la cicatrizzazione di tali ferite compromette sempre l'elasticità del tessuto ,creando anche stenosi serrate.Il passaggio di feci disidratate potrebbero ,nel suo caso, essere responsabili di tale irritazione.L'alone rosso che descrive frequentemente è frutto di una dermatite consensuale.Riconfermo la necessità di una visita coloproctologica per una valutazione della stenosi e per una terapia appropriata.
Saluti Dr.Giuseppe D'Oriano
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com