x

x

Masturbazione anale

Salve Dottori. Ho da porvi un quesito perche ritengo siate molto competenti. A me e al mio ragazzo piace la masturbazione anale sia farla che riceverla(MASTURBAZIONE E NON RAPPORTO ANALE CON PENE O COMUNQUE CON OGGETTI,SOLO QUALCHE DITA LUBRIFICATE CON LA SALIVA) Io ho letto molte cose qua su internet e in alcuni testi leggo scritto che puo causare irritazione e quindi emorroidi. A me sembra strano la seconda causa...cioè a noi NON si è mai presentata l insorgenza di emorroidi congeste!!! Siamo fortunati noi oppure la masturbazione nn causa emorroidi? GRAZIE!
[#1]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Infatti la penetrazione anale non e' causa di emorroidi: casomai puo' stimolare il sanguinamento o altri sintomi in chi, pur magari non sapendolo, gia' ne e' affetto; puo' essere insomma l'occasione di scoprire una patologia esistente ma, ripeto, non la causa.
Cordiali saluti

dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Capito...risposta molto esauriente!!! GRAZIE! Un altra cosa...è un irritazione locale a poter causare emorroidi oppure sono le emorroidi che dilatandosi provocano irritazione??? Cioè irritazione non equivale ad emorroidi giusto?
[#3]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Certo che no! Mi pare che le sue idee sull'argomento siano un po' confuse... Dia un'occhiata a questo articolo https://www.medicitalia.it/minforma/colonproctologia/139-la-malattia-emorroidaria-come-affrontare-e-risolvere-il-problema.html e poi casomai se avesse dei dubbi ce lo faccia presente.
Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie, molto gentile! Le ho fatto questa domanda xkè su un altro sito,prima di contattare voi,un medico alla stessa domanda che ho fatto qui mi ha risposto nel seguente modo: "La patologia emorroidaria è complessa e prevede multipli fattori etiopatogenetici. Se la masturbazione anale è violenta, puo provocare un'irritazione locale, così come feci dure posso impattare e creare problemi." Cioè secondo questo medico allora la masturbazione anale causa emorroidi! cio nn mi è chiaro!
[#5]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
No, guardi, c'e' scritto (se ha copiato bene) che "Se la masturbazione anale è violenta, puo provocare un'irritazione locale" e io su questo sono pienamente d'accordo. Pero' non le ha detto che la penetrazione e' causa di emorroidi: se ha letto l'articolo che le ho suggerito prima avra' ben visto quali sono invece le cause di questa patologia...
Cordiali saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ok ok grazie. Quindi comunque sia ittitazione locale non vuol dire emorroidi! Ora ho capito bene giusto? Grazie per le risposte immediate e grazie ancora per l articolo! Distinti saluti
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ok ok grazie. Quindi comunque sia irritazione locale non vuol dire emorroidi! Ora ho capito bene giusto? Grazie per le risposte immediate e grazie ancora per l articolo! Distinti saluti

[#8]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Ma che c'entra? Le emorroidi sono una malattia, un'irritazione e' un semplice arrossamento della mucosa. Ma l'ha letto l'articolo che le ho consigliato?
Cordiali saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
Si si l ho letto tutto! Quindi se mi dovesse spiegare il motivo per il quale la masturbazione anale non causa emorroidi come scriverebbe? Forse perchè non crea una dilatazione delle vene del plesso!
[#10]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Mah, semplificando le cose potrei dirle di si': un'irritazione locale non e' assimilabile al "deterioramento dei tessuti anorettali" di cui parla il Collega nel suo articolo.
Cordiali saluti
[#11]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi dott Spina se la ricontatto ma l Utente 206xxx mi ha mandato un messaggio privatamente riguardo il suo consulto https://www.medicitalia.it/consulti/colonproctologia/218464-uno-o-due-dita-della-mano-puo-causare-emorroidi.html

La sua risposta era stata molto chiara quindi io non ho dubbi sul argomento...solo che tale utente mi ha chiesto il suo intervento!!!
[#12]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Scusi, non capisco: dov'e' che dovrei intevenire? Rilegga bene la mia risposta qui sopra, la prima del 12 febbraio, e si accorgera' che non e' affatto in contrasto con le risposte di altri Colleghi.
Cordiali saluti
[#13]
dopo
Utente
Utente
Ripeto la sua risposta è stata chiarissima...solo che l utente sopraindicato mi ha contattato per il consulto che ha scritto poco fa e al quale ha risposto il dott felice cosentino e che è in contrasto al suo!
https://www.medicitalia.it/consulti/colonproctologia/218464-uno-o-due-dita-della-mano-puo-causare-emorroidi.html

Quest utente mi ha scritto che gradirebbe il suo intervento!!! Il mio è solo un favore a quell utente!
[#14]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Forse sara' bene che l'Utente in questione attenda la risposta del dott. Cosentino, non le sembra?
Cordiali saluti
[#15]
dopo
Utente
Utente
Si certo. Io ho detto lui che a mio avviso il dott Cosentino è in errore...lei cosa ne pensa? Cmq si dirò lui di attendere la risposta del medico cosentino
[#16]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Visto? La risposta e' arrivata...
Cordiali saluti
[#17]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
Gentile Utente
Il collega Cosentino ricontrollando il suo scritto ha chiarito il disguido.
E' preferibile in futuro, quando si parla di una sintomatologia riferita a problemi emorroidari, di usare il termine malattia emorroidaria.
Il termine emorroidi, usato impropriamente per indicare uno stato patologico, rappresenta invece un concetto anatomico.
Tutti abbiamo le emorroidi, queste sono strutture anatomiche presenti gia nel feto che svolgono una precisa funzione valvolare e di difesa nel canale anale, il loro scivolamento(prolasso) verso il basso ed all'esterno dell'ano è causa di malattia emorroidaria(sanguinamento, congestione, trombosi , dolore, etc.)
Nel vostro caso, come già spiegato dal collega Spina, una penetrazione anale, in un ano "sano" o in presenza di malattia emorroidaria può causare una "irritazione" che può manifestarsi clinicamente con una sintomatologia caratterizzata da bruciore,congestione, sanguinamento, dolore.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#18]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio il dott d oriano per il suo intervento...Quindi per trarne una conclusione...La penetrazione anale puo causare irritazione che può manifestarsi clinicamente con una sintomatologia caratterizzata da bruciore,congestione, sanguinamento, dolore. Ma non causa gavoccioli emorroidari congesti ed edematosi. Corretto?

[#19]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Non li causa, ma li puo' portare alla luce... Le riporto nuovamente la mia prima risposta del 12 febbraio: "la penetrazione anale non e' causa di emorroidi: casomai puo' stimolare il sanguinamento o altri sintomi in chi, pur magari non sapendolo, gia' ne e' affetto; puo' essere insomma l'occasione di scoprire una patologia esistente ma, ripeto, non la causa"
Cordiali saluti
[#20]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
La "stimolazione" anale non determina la formazione del gavocciolo ma, se questo è presente, segno di malattia emorroidaria anche non sintomatica, può favorirne la congestione e l'edema rendendolo ben evidente.
[#21]
dopo
Utente
Utente
Ho capito...Quindi quando si parla di gavocciolo(anche non cogesto ed edematoso) si parla gia di malattia emorr. Io cmq avevo avuto sanguinamento,muco e bruciore anale...poi una settimana prima di fare una rettoscopia la mia ragazza mia aveva fatto due o tre masturbazioni anali con le dita appunto ma dopo tale pratica sintomi non ne avevo avuti. Come pensavo i 3 gavoccioli diagnosticati in rettoscopiaa non sono stati causati dalla mia ragazza...li avevo gia da prima infatti avevo gia i sintomi da mesi! Vi ringrazio...UN SENTITO SALUTO AD ENTRAMBI! BUON LAVORO
[#22]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
Bene, abbiamo chiarito l'arcano.
Cordiali saluti
[#23]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Visto? Se avesse fatto caso prima ai sintomi la risposta se la sarebbe data da solo gia' da parecchio tempo...
Cordiali saluti
[#24]
dopo
Utente
Utente
Scusate ancora una cosa...So di essere pressante ma quindi anche un gavocciolo non congesto e non edematoso puo comunque dare problemi e sintomi,in quanto siamo gia in un discorso di malattia! Giusto??
[#25]
dopo
Utente
Utente
Trovo scritto: Gavocciolo emorr.:

"Tumefazione e ingrossamento di un vaso sanguigno. Il gavocciolo emorroidario è la condizione patologica dell’emorroide prolassata all’esterno dell’ano." Cio credo valga anche per gavoccioli interni! Quindi anche se NON congesto e NON edematoso puo dare sintomi...Mi sono risposto da solo...!
[#26]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
I plessi emorroidari ce li abbiamo tutti: danno fastidio e diventano patologici solo quando prolassano e/o si infiammano. Quindi, come le ho scritto sull'altro post, la malattia resta, ma e' caratterizzata da periodi di relativo benessere e da altri invece in cui la sintomatologia e' piu' evidente.
Cordiali saluti
[#27]
dopo
Utente
Utente
Quale altro post mi scusi? I plessi li abbiamo tutti ma i gavoccioli emorroidari li hanno solo i soggetti "malati" in quanto consistono in una dilatazione anomala delle vene. O sbaglio?
[#28]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
La sua e' una considerazione corretta. Il post e' questo https://www.medicitalia.it/consulti/colonproctologia/219675-ecco-vi-chiedo-come-mai-cio-non-e-causato.html
Cordiali saluti
[#29]
dopo
Utente
Utente
L utente che le ha posto quel quesito non sono io! Ho solo questo account non trovo senso nel farne due! Cmq interessante anche quel consulto ora ci do un occhiata piu approfonditamente. Quindi lla mia domanda "Se un gavocciolo emmorroidario,anche se non congesto e non edematoso puo dar sintomi" a sto punto rispondo SI in quanto è gia patalogico parlare di gavocciolo! GIUSTO? La ringrazio vivamente per tutte le informazione ricevute,invito il dott D'Oriano a non inviare ulteriori risposte perchè ormai mi è tutto molto chiaro. Buon lavoro e ancora grazie per la vostra gentilezza. SALUTI VIVISSIMI
[#30]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Molto bene.
Cordiali saluti

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test