Utente 191XXX
Buongiorno
Sono un uomo di 34 anni, da anni che soffro di colon irritabile(diarrea periodica). Circa 1 settimana fa mi sono svegliato di notte con una forte diarrea che è mi è durata tutta la notte. Ho preso subito imodium e ho eliminato latte per un paio di giorni e ho bevuto solo tè con limone e ho mangiato solo riso in bianco. Tre giorni fa sono andato in bagno(dopo circa una settimana) ho defecato molto poco e quando mi sono pulito ho trovato la carta igienica piena di sangue rosso vivo, non vi nascondo che il panico mi ha invaso e sono sbiancato. Mia moglie mi ha detto che possono essere le emorroidi che si sono rotte e ho messo della pomata (preparazione H), la cosa strana che in passato mi ho avuto piccole emorroidi mi facevano male tanto da sentire dolore quando mi sedevo, questa volte non ho dolore. La mattina dopo ho avuto di nuovo lo stimolo di andare in bagno ma la paura di aver di nuovo perdite di sangue mi bloccava, sono stato più di 1 ora e alla fine le mie feci erano talmente dure che piangevo dal dolore ma non era presente sangue sulla carta igienica. Premetto che tutta la giornata sono stato afflitto da crampi alla pancia ed era gonfia. Tornato a casa avevo la sensazione di evacuare, ma ho espulso sono dei piccoli filamenti e ho visto il water con schizzi di sangue e di nuovo la carta igienica sporca di sangue rosso vivo. Possono essere emorroidi oppure? E una volta che l’emorroidi si è rotta ciò significa che avrò spesso perdite di sangue durante l’evacuazione delle feci in caso di stipsi ? Sono una persona molto emotiva e la visione del sangue mi fa perdere i sensi. l'anno scorso sono andato da un gastroenterologo che mia ha dignosticato il colon irritabile, dovrei consultare un altro specialista per questo problema? Grazie mille

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Quasi certamente si tratta di sanguinamento dal plesso emorroidario,non deve preoccuparsi. Dovesse continuare dovra chiedere una visitaproctologica.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 191XXX

Grazie dottore di aver risposto velocemente. Le chiedo gentilmente un ultima domanda: avendo avuto questo sanguinamento del plesso emorroidario, ciò comporterà un indebolimento della zona e con probabile perdite di sangue anche con una normale attività intestinale?
Grazie ancora e le auguro una buona giornata


[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Il sanguinamento emorroidario è un evento che può succedere indipendentemente dall'episodio pregresso.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente 191XXX

Buongiorno Dottore

Ritorno a farle gentilmente una domanda. Da circa un mese mi succede di essere stitico per tutta la settimana e solo nel week ho forti scariche di diarrea, ho eliminato i cibi che ho mangiato prima di avere le scariche di diarrea(piadina , pizza e zucchine) e ho preso stupidamente senza consulto medico bactrim per 5 giorni pensando che fosse un virus intestinale.Ormai sono settimane che mangio riso e pasta in bianco. Ieri per smettere la dieta ho mangiato fesa di tacchino e pomodorini, e dopo 2 ore ho avuto crampi forti e scariche di diarrea. Dopo varie scariche le feci erano liquide tipo urina e miste a sangue, il dolore al lato sinistro dell'addome e passato solo con buscopan.E sta mattina ho avuto di nuovo dolori al lato sinistro della pancia e ho espulso muco con piccole striature di sangue. Secondo lei questa situazione è riconducibile al colon irritabile di cui soffro? la cosa strana e che che scariche mi vengono il fine settimana. Non ho voluto prendere imodiun per paura di bloccarmi ancora di più. Il mio medico curante mi ha prescritto analisi per vede l'intolleranza alla celiachia. e normix (Premetto che è un periodo molto stressato per problemi a lavoro)
Grazie e buona giornata

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
La presenza di feci miste a sangue come riferisce impone la necessita di una colonscopia.
Dr. Roberto Rossi

[#6] dopo  
Utente 191XXX

Grazie dottore della sua risposta