Senso di puntura zono ano

Buongiorno gentili Dottori,

Vorrei chiedere un parere riguardo questi episodi:

Verso gennaio dopo un periodo di feci molli alternato a feci piu piu dure ma nei limiti della normalita, un giorno, sempre di gennaio mi capito di andare di corpo in modo molto molto difficoltoso e per questo ho dovuto sforzare in modo veramente esagerato
riuscito con difficolta a liberarmi, credevo fosse finita li...

invece dall eacuazione successiva mi capito di vedere del sangue rosso vivo sulla carta, la pria volta abbastanza abbondante, le successive spesso erano striature
o al massivo qualche goccia nel water, mi recai dal medico che sentendo la spiegazione mi disse di aspettare e mettere al massimo del proctosedil crema
perche la cosa piu probabile a parer suo era una ragade causata dal mio sforzo..

bene per dopo breve periodo , (10/15 giorni) prima ancora di acquistare e mettere la pomata, sembro tutto passato...

purtroppo, mi successe nuovamente un episodio di feci dure ,molto lieve questa volta confronto alla prima, da quel momento pero mi ricapito di vedere del sangue sulla carta, sempre rosso vivo, questa volta dopo circa tre di settimane dall inizio dell episodio, applicai dopo accurato bide con aqua tiepida, e dopo ogni evacuzione, il proctosedil, in circa una settimana dieci giorni ancora, tutto sembra rientrato per quanto riguarda le perdite di sangue, ho notato pero ancora a tutt oggi che quando evacuando spingo un pelino di piu a causa magari di feci un po piu voluminose o un po piu dure (ma sempre restando nella norma come consistenza) avverto una sensazione ancora du puntura e vagamente di qualcosa come una sorta di momentanea e piccola ostruzione in corrispondenza di questo punto pungente (sono cauto con il termine perche forse ostruzione non e la parola esatta ma solo una sensazione), questo si verifica solo oltrepassata una certa soglia di durezza o volume delle feci, come dicevo, secondo voi si puo trattare sempre di ragade se pur non vedo sangue? cosa mi consigliate..? grazie davvero chi vorra' darmi un consulto.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,5k 2,1k 88
Gentilissimo

credo sia utile una visita proctologica, Probabilmente è un problema emorroidario ed il sanguinamento è determinato dallo sforzo defecatorio, ma la visita è utile. Nel frattempo cerchi di manterefe le feci morbide con una adeguata alimentazione a base di fibre ed un corretta idratazione.

cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test