Utente 380XXX


Buongiorno. Sono una ragazza di 24 anni e sono molto preoccupata. Da quasi una settimana avverto un senso di pienezza all’ano, come se fosse “pronto” a scaricare. Vado in bagno anche 3 volte al giorno e le feci sono variabili: alcune volte più liquide, altre a pezzetti semi solidi. (Mi scuso per i termini ma è necessaria la spiegazione.) A volte ho molta flatulenza .Mi sento spesso di spingere perchè mi da fastidio questo senso di pienezza anale. Controllandomi non mi sembra di notare cambiamenti. Si è aggiunto però un dolore forte al livello del coccige e lombosacrale che mi tormenta, specialmente da seduta o stesa. Preciso che ho un ernia discale ma il dolore non sembra combaciare. Sono molto preoccupata, ho paura di un tumore al retto o qualcosa di altrettanto grave. Il mio medico mi ha prescritto un lassativo per alcuni giorni, anche se gli ho precisato che scarico ogni giorno e non ho feci caprine, anche se qualche volta mi sembra di fare uno sforzo grande ma le feci sono poche.. Vorrei approffondire con un esame delle feci e una colonscopia. Lei cosa ne pensa? Perchè controllo ad ogni scarica il colore delle feci e mi è sembrato di notare dei pezzetti rossastri ma non so dire con esattezza se si tratta di sangue. Non ho familiarità di tumore al colon retto. Il dolore al coccige è costante, e anche la pienezza anale. La ringrazio, se vorrà darmi un consiglio.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La sintomatologia descritta non è da riferire ad un tumore del colo-retto.
Una visita coloproctologica ed una proctoscopia saranno sufficienti a rassicurarla.
La necessità ed utilità di ulteriori accertamenti scaturiranno da questa visita.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 380XXX

La ringrazio. Quindi non reputa necessario nemmeno l'esame delle feci?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
I suoi disturbi non sembrano da imputare a problemi di parassitosi o di malassorbimento e quello che ha notato potrebbero essere residui alimentari.
Il colonproctologo che la visiterà, se riterrà opportuno, le indicherà quali esami effettuare.
Si tranquillizzi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 380XXX

La ringrazio! Sentendo aumentare il dolore all'osso sacro e il bruciore ho notato che la pelle che va dall osso sacro all ano è rossa, come se ci fosse una piaga... Credo che il dolore sia attribuibile a questo... Anche se non spiega il disagio anale...Potrebbe essere una fistola? Andrò dal mio medico la prossima settimana per esporgli il problema... Grazie ancora.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che descrive è verosimilmente una dermatite del solco intergluteo, esiste anche una dermatite perianale? questa potrebbe spiegare il "disagio" anale da lei riferito.
Le cause di questa dermatite restano da chiarire.
Solo con una visita diretta si può giungere ad una diagnosi.
A risentirci.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 380XXX

Grazie per tutto! Non so dirle se si tratta di una dermatite perianale, ma la zona anale mi sembra arrossata, anche se non provo prurito o bruciore. Ho avuto (ed è ancora in corso) una candida vulvovaginale, potrebbe essere collegata la cosa?
Ho anche pensato che possa trattarsi di fecaloma perchè ho sempre questa sensazione di avere qualcosa lì, questo senso di pienezza e pesantezza anale... Aggiungo un ultima cosa: è preoccupante andare i bagno 2 o 3 volte al giorno? E' da un po' che le mie feci non sono più della forma indeale diciamo...

[#7] dopo  
Utente 380XXX

Sono molto ansiosa, potrebbe trattarsi di un tumore o malattia serai dell'ano? Mi perdoni, se glielo chiedo ma sono una persona che cerca molte informazioni si internet... il medico di base o il ginecologo sono autorizzati, diciamo a visitare la zona anale?

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si, ma è preferibile un colonproctologo
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente 380XXX

Ho capito. Ho notato questi pezzetti rossi nelle feci, ma visto che sono presenti anche altri frammenti di cibo, lei pensa che possa essere sangue? Un esame delle feci, qualora risultasse negativo, è affidabile?

[#10]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Come le ho già scritto: potrebbero essere residui alimentari.
Sangue occulto nelle feci è possibile riscontrarlo anche per patologie benigne.
Lasci che sia il proctologo a decidere se è il caso di eseguire alcuni esami.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#11] dopo  
Utente 380XXX

Ho capito. Grazie per il suggerimento. Ma la sensaizone di ingombro anale o rettale ( non so distinguerla) può essere associata a qualcosa di grave? E' proprio una sensazione di avercelo sempre pieno diciamo e di dover spingere... Sono molto impaurita, ho solo 24 anni. La piaghetta sembra migliorata, dopo l'applicazione di una pomata.

[#12]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prego.
Nulla di grave, la visita con proctoscopia, serviranno a chiarire ed a rassicurarla.
A risentirci dopo la visita colonproctologica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#13] dopo  
Utente 380XXX

La ringrazio. Il fatto che più mi preoccupa ora è che l'andare di corpo è aumentato! 7/8 volte al giorno, e tutta diarrea! a volte con pezzi di cibo...Ho provato con fermenti lattici ma niente... anche i gorgoglii e le flatulenze sono aumentati... Bevo molto e cerco di mangiare "in bianco"... e questo senso di dover spingere sempre... Ho assunto solo un lassativo Phosho lax ma gli effetti immediati non ci sono stati.... adesso invece, a distanza di tre giorni, potrebbe aver effetto ritardato ?Comunque a risentirci, spero.

[#14]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tutta colpa del lassativo.
Lei probabilmente ha una sindrome dell'intestino irritabile ed anche "questo senso di dover spingere sempre..." potrebbe essere legato a tale sindrome.
Con la visita si chiarirà anche questo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#15] dopo  
Utente 380XXX

Grazie mille! Crede che anche un gastroenterologo possa aiutarmi?