Utente 410XXX
Salve,comincio col scusarmi in caso avessi sbagliato sezione.Sono un ragazzo di 19 anni e da qualche mese soffro di fastidi all'ano,sopratutto dopo essere andato in bagno ho la sensazione di non averla fatta tutta come se ci fosse qualcosa di incastrato all'interno,provando a tastare la zona all'interno con il dito sento che non c'è nulla solo qualche volta ho qualche residuo di feci dure che rimuovo manualmente.Circa un mese fa ho fatto una visita dal chirurgo che ha esplorato la zona digitalmente,mi disse che avevo una ragade anale ma che all'interno non c'era nulla di anomalo, comunque mi disse che io non mi svuotavo bene perchè riusciva a sentire le feci,disse che probabilmente questo era dovuto alla ragade che faceva chiudere il canale rettale durante la defecazione.Mi segno una pomata da mettere la mattina e la sera ,per far passare la ragade,per un mese,adesso dopo un mese di pomata sento che non è cambiato niente e che continuo a sentire sempre lo stesso fastidio come se non mi svuoti bene durante la defecazione.Vorrei sapere se è la ragade a causare questo fastidi,vorrei precisare che non ho assolutamente alcun dolore e nessuna perdita di sangue ma solo il sudetto fastidio come se avessi qualcosa nell'ano che si accentua sopratutto durante la defecazione. Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo! potrebbe essere la ragade.
Solo con una visita diretta ed una proctoscopia potremmo escludere altre possibili cause(es. prolasso rettale interno che funge da "tappo")
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Quindi la ragade potrebbe essere la causa di questa sensazione di incompleta evaquazione ? se avessi avuto un prolasso il medico che mi ha visitato non se ne sarebbe accorto ? inoltre vorrei aggiungere che nel momento in cui spingo per defecare ho come un gonfiore all'ano che rientra subiro dopo la spinta.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! ripeto, potrebbe essere la ragade.
Con la sola esplorazione digitale è difficile poter fare diagnosi di prolasso interno del retto.
Quello che riferisce :gonfiore all'ano che rientra subito dopo la spinta, potrebbe essere un prolasso emorroidario, questo se è presente, è sempre associato ad un prolasso rettale interno mucoso o a tutto spessore.
A distanza non posso aggiungere altro ed esserle di aiuto, è necessaria una visita ed una proctoscopia.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 410XXX

Grazie mille dottore per la disponibilità,se i sintomi non dovessero scomparire farò la visita e le farò sapere.
Buona serata