Utente cancellato
Egregi medici, vorrei fare delle domande sul mio problema di alvo.

Ho sintomi intestinali che vanno avanti da oltre due anni, con alvo alterno ma tendenti soprattutto alla stipsi con senso di evacuazione incompleta e tenesmo, bisogno di andare in bagno anche di notte con poche feci che sono tendenzialmente molli e ricche di muco.


Ad una ecografia figura una diverticolosi del sigma, inoltre ho HB fecale positiva (mi spaventa il possibile ruolo di un ipotetico tumore o grosso polipo come disturbo del transito), elevati livelli di Calprotectina e indici infiammatori (PCR e VES elevata).

Questi sintomi sono discontinui, con sollievo dopo impiego di lassativi (ad esempio se bevo a digiuno un litro di succo di prugna non purificato, vado con una scarica a diarrea che mi provoca un netto miglioramento dei sintomi dolorosi e del fastidio addominale).

Ho anche avuto dolori brucianti lato sx dell' addome in basso accompagnati da lieve rialzo termico ed episodi di feci marrone scuro, appiccicosissime che facevano una melma sul fondi del wc tanto da essere richiesto l' impiego di acqua calda e prodotti detergenti per rimuovere dal fondo del wc la "melma" collosa simile a nutella dall' odore acido.

Nel periodo (circa un anno fa) in cui emettevo feci di questo particolare collosità e colore scuro avevo forte spossatezza e sudorazione continua con tachicardia e malessere generale.
Il medico di famiglia dai sintomi di queste feci che sono durati alcuni giorni sospetta ci sia stato un sanguinamento di stomaco o tenue.


Domande:

1] Considerando che i sintomi continuano da oltre 2 anni con lunghi periodi di parziale miglioramento e periodi di riacutizzazione, possibile si tratti di un cancro o grosso polipo che ancora non ha riuscito a "tappare" completamente il colon? Molto o poco probabile?

2] Capisco che in assenza di un esame endoscopico è impossibile fare una diagnosi certa, ma questi sintomi possono nascondere invece di una diverticolosi come diagnosticata tramite ecografia, un Crohn o RCU?

3] Può una ernia dare questi sintomi (faccio un lavoro pesante)?


CORDAILISSIMI SALUTI!

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Deve fare una colonscopia, ipotesi più probabile malattia infiammatoria.
Tutto il resto , senza visita, sono ipotesi prive di senso.
Cordia li saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
546446

dal 2019
Capisco, il primo sintomo avvenuto due anni fa, eccetto precedenti sintomi più blandi di colon irritabile (presenti da moltissimo tempo), è stata una stipsi che si presentava con scarse feci ricche di muco e dolore/bruciore al lato sx dell' addome.

Questi episodi poi intervallati da alterazioni dell' alvo anche in senso diarroico, sono accompagnati da sensazione di avere una forma influenzale, manifestazioni nel cavo orale senza sintomi dolorosi caratterizzate da petecchie e afte, sensazione di muscolatura debole/molle e dolori muscolari.
Strano senso di formicolii in corrispondenza dei dolori forti che ho avuto un annetto fa in corrispondenza di addome in basso sx.
NON ho perso 1 Kg in tutto questo tempo!


In sintesi : VES 33, PCR 5.9 mg/dl, Globuline Alfa 1 e 2 sopra la norma, Neutrofili 77%, HB fecale POSITIVO, Calprotectina che oscilla da 60 a oltre 500 in più determinazioni, Sideremia sempre molto bassa nonostante mangi regolarmente, Ferritina 25.

Altre due domande:

1] Il medico mi diceva che potrebbe essere rettocolite ulcerosa (come ha mia sorella, ma lei aveva diarrea, dopo le terapie non ha sintomi) o esiti di una diverticolosi: possibile?

2] Ho per due anni rimandato la colonscopia: se mi decido di farla, considerando che i sintomi NON sono peggiorati e variano da alti a bassi, c'è comunque la possibilità di trovarsi di fronte ad una malattia tumorale? Sono così lenti i tumori al colon anche in giovane età prima di causare disturbi incompatibili con una vita lavorativa?


Gradirei anche due risposte sintetiche!

GRAZIE!

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) si
2) non pensi ad un tumore


La colons copia avrebbe dovuto già farla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
546446

dal 2019
Grazie ancora, quegli episodi avvenuti circa un anno fa e durati alcuni giorni, caratterizzati da emissione di feci diarroiche marrone scuro che creavano uno strato denso, untuoso e colloso che copriva tutto il fondo del wc e resistente a ripetuti azionamenti dello scarico, tanto che era necessario l' impiego di azione pulente diretta con detergenti, potrebbe essere la causa di un sanguinamento gastrico, ma non si trattava di feci nere, ma marrone scuro!

[#5] dopo  
546446

dal 2019
Grazie