Utente
Buonasera! Sono una ragazza di 27 anni e Vi scrivo per avere un parere su un problema che ho da circa due mesi. Come appena detto, circa due mesi fa ho iniziato ad avere un dolore al coccige che peggiora stando seduta e quando mi alzo. Lì per lì non ho dato peso alla cosa, pensando sarebbe passato a breve. Poi mi sono accorta però che proseguiva e che dopo qualche giorno dall insorgere del dolore ho iniziato ad avere un bruciore anale, non solo durante la defecazione ma un bruciore che persiste per tutta la giornata (anche se solitamente inizia dopo la defecazione mattutina). Ormai è passato più di un mese e non vedo miglioramenti in nessuno dei due dolori. Devo dire che mi è capitato solo una volta di aver trovato delle piccole macchioline di sangue rosso sulla carta senza aver defecato ( era cosi tanto il bruciore che dopo aver urinato ho tamponato anche l ano con la carta trovando poi queste piccole macchioline). Per quanto riguarda le feci a me sembrano come al solito anche se sulla carta igienica a volte trovo residui di feci di un colore strano, tipo marroncino molto chiaro che sembrerebbe andare sul rossiccio. Ora, con la piena consapevolezza che un consulto a distanza non è in alcun modo da sostituire ad una visita, vi chiedo: è possibile che i due dolori siano collegati? Secondo voi, basandovi su cio che vi ho detto,cosa potrebbe essere? potrebbe trattarsi di una patologia grave (tumore colon retto)?
Sperando in una Vostra risposta, Vi porgo i miei saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Assolutamente non penserei al tumore, ma prenderei in considerazione una patologia anale. Una ragade, infatti, potrebb essere responsabile della sintomatologia riferita. Chieda un consulto con un proctologo..

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera! sono passati due mesi dal consulto e devo dire che il problema del bruciore è passato poi da solo, mentre per il dolore al coccige il medico ha detto, vedendo le radiografie, che ho un po di artrosi proprio al livello del dolore e che quindi la causa del dolore è quella. Ora però è da circa due settimane che ho un dolore persistente al basso ventre, crampi o a volte fastidio tipo se dovessi andare in bagno o fare aria ma in realtà non sento stimoli per nessuna delle due cose. A dire il vero il tutto è iniziato quando presa da uno dei miei momenti di stitichezza,mi sono eccessivamente sforzata per evacuare scoprendo il giorno dopo di avere dolori muscolari in quasi tutto l addome e anche ai lati esterni del dorso. dopo questa fase di stitichezza ho avuto due giorni di feci molto morbide (non dico proprio diarrea ma cmq molto più morbide del solito) e da li sono iniziati questi fastidi al basso ventre mentre i vari dolori muscolari sono spariti. Secondo voi da cosa puo dipendere? ho gia fatto un giro informativo su internet e a parte spaventarmi non ho risolto molto. so che devo parlarne con il curante ma gradirei anche una vostra opinione nell attesa di poter andare dal mio medico.
Nell attesa di una vostra risposta vi ringrazio e vi porgo i miei saluti.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di una sintomatologia aspecifica che può essere meglio definita con visita diretta. Ne ha parlato con il suo medico ?

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it