Utente 745XXX
Buongiorno! Sono un ragazzo di 30 anni, dopo 10 anni di sofferenze circa 1 mese fa mi sono fatto operare alle emorroidi di 2° grado con trattamento thd. é andato tutto bene fino a quando ieri, dopo i primi tre giorni di lavoro, ho incominciato ad avvertire un leggero dolore anale simile a quello provato prima dell'intervento. Oggi ho fatto un controllo e il medico mi ha detto che non c'è infiammazione ma una leggera proctalgia. Così mi ha consigliato di fare una cura per 20 giorni con crema e pastiglie per la cura emorroidale e nel caso in cui tra 20 giorni non siano sparite, tratterà la patologia con una legatura elastica. Ora mi domandavo se il problema può essere solo momentaneo dovuto solo ad un periodo di "assestamento" o anche se dovesse risolversi con la pomata e le pastiglie ci sono molte probabilità che ritorni?
Se invece non si risolve il problema, la legatura elastica in cosa consiste? è un trattamento valido?
Il problema che ho può essere causato da un intervento fatto in modo non perfetto?
Grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
la metodica THD prevede la dearterializzazione delle emorroidi.
In alcuni casi tuttavia piccole diramazioni arteriose possono sfuggire alla chiusura ed allargarsi in seguito, determinando una sintomatologia simile a quella da lei descritta.
Il trattamento è quindi inizialmente farmacologico e successivamente, in caso di persistenza, chirurgico, così come indicatole dal collega che l'ha visitata.
La legatura elastica consiste nell'applicazione di un elastico alla base del nodulo emorroidario residuo che, ischemizzandolo lentamente, ne induce la caduta spontanea.
Maggiori delucidazioni le potrà comunque chiedere al collega che ha avuto la possibilità di visitarla.
Le allego comunque il link degli articoli sulla THD pubblicato dal dr. Piazza sul sito

https://www.medicitalia.it/minforma/colonproctologia/

e quello sulle emorroidectomia pubblicato dal dr. Favara

https://www.medicitalia.it/minforma/colonproctologia/139-la-malattia-emorroidaria-come-affrontare-e-risolvere-il-problema.html

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Utente 745XXX

Grazie mille il suo consulto è stato molto chiaro ed esauriente.
Cordiali saluti