Utente
Gentili specialisti, sono una ragazza di 27 anni e da diversi anni soffro di problemi con le emorroidi che di solito pero rientravano dopo pochi giorni. Non soffro di stipsi e conduco una dieta tutto sommato sana. Forse la vita sedentaria da studentessa ha influito sull'acuirsi del problema. Fatto sta che ormai è da una settimana e mezzo che sono alle prese con quelle che pensavo fossero delle semplici emorroidi. Dopo aver fatto una cura di siringhe di bentelan e prisma + crema proctolyn inutilmente, ieri mattina ho fatto una visita da uno specialista il quale mi ha diagnosticato appunto una emorroide trombizzata che però non ha potuto incidere perché oramai troppo tardi. Il dottore mi ha però praticato una manovra con li scopo di sbloccare il trombo e mi ha dato venotuton 2capsule 3volte al dì e lavaggi con fisian. L emorroide sembra più chiara. Oggi è il due settembre. .. fra una settimana dovrei affrontare un viaggio abbastanza impegnativo e rimanere fuori Italia per diversi mesi. Credete che il problema si possa risolvere nell arco di una settimana? Potrebbero esserci recidive quando sarò fuori? Vi ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, il problema potrà migliorare, ma potrà anche ripresentarsi, quindi porti con se tutto l'arma entrarono terapeutico per stare più tranquilla.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, quindi anche se non si sono riassorbite posso partire comunque senza complicazioni particolari? C è qualcosa che posso fare per accelerare questo processo?

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Continuare ovviamente la terapia, riposo ed evitare stipsi o diarrea con una alimentazione varia e giusta introduzione di acqua, circa 2 l al di.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza