Utente
Buona sera, vi scrivo per ricevere un consulto: ho mia moglie (34) che da un periodo ha di frequente un prurito anale e nelle zone vicine. Il prurito è sempre più insidioso e fastidioso tanto che arriva grattandosi alla formazione di piccole piaghette. Abbiamo provato varie soluzioni di farmaci da automedicazione ma non si è risolto nulla. Ad esempio ossido di zinco, canesten, vagisil, travocort, farmaci per emorroidi ma nessuno di questi ha risolto il problema se non alleviandolo per qualche momento. Cosa si può fare? E da che cosa può dipendere? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ha eseguito una visita proctologica ?


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve, no non è stata mai fatta in quanto non ci è stata mai consigliata ne dal medico di famiglia ne dal medico ginecologo ai quali è stato esposto il problema. Cosa potrebbe essere? Saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É utile valutare la zona anale (eventuale dermatite) come pia anche essere utile un esame delle feci (parassiti).


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it