Utente 279XXX
Gentilissimi Dottori
Da diversi anni no sofferto di un prurito nella parte inguinale e dei testicoli. No eseguito innumerevoli visite dermatologiche e test allergologici in diversi ospedali, senza alcun esito. Purtroppo per me nell'agosto del 2014, mi viene diagnosticato una leucemia linfoblastica acuta in cellule mature b tipo Burkitt. Dopo che no iniziato la chemioterapia e per un bel pezzo il prurito è come per magia sparito. Da circa 20 gg il prurito si è ripresentato nella stessa intensità di prima. Potrei sapere che relazione c'è tra la leucemia e prurito? E in questo caso a chi rivolgermi?
Ringrazio Raffaele M.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La connessione con la leucemia, il linfoma cutaneo e il prurito esiste.

Senza che questo per forza debba essere nel suo caso motivo di allarme (le cause del prurito sono innumerevoli) consiglio la visita dermatologica in primis per escludere connessioni con la pelle, poi sicuramente il mio collega le indicherà le eventuali strade da seguire.

cari saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 279XXX

La ringrazio per avermi risposto.
Posso però dire di essermi sottoposto ad innumerevoli visite dermatologiche, tutte senza esito. Adesso come mi ha suggerito, ne farò un'altra sperando che possa chiarire perché dopo la chemio questo disturbo sembrava svanito.
la ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Molti cari saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it