Utente 417XXX
Salve.Sono una ragazza di 20anni da due anni che soffro di colite che si manifesta in alternanza di scariche diarroiche e stipsi. In questo arco di tempo particolari sono stati due episodi: il primo in seguito ad una forte colica addominale durata una settimana accompagnata anche dal vomito,il secondo in seguito a delle scariche diarroiche ho avuto una scarica di sangue vivo. Quello stesso giorno mi sono sottoposta ad una visita riassicurandomi che era una ragade che ho curato per 20 gg con del Daflon e la pomata rettale Preparazione H. In questi due anni ci sono stati altri episodi tra alti e bassi,e per alleviare i fastidi al colon come mantenimento ho prendevo l'Oblima prescritto dal medico curante.Al che all ' ennesima ricomparsa di fastidi (sangue,dolore all' ano)mi sono fatta una visita specialistica. Il medico dopo aver eseguito un' ecografia su tutto l ' apparato digerente ha riscontrato un infiammazione al colon e la ricomparsa della ragade prescrivendomi vari esami del sangue(Celiachia e prove allergiche alimentari),esame parassitario nelle feci, ai quali sono risultati tutti in regola. A parte il sangue nelle feci. Come terapia ho preso per20 gg il Debrum e adesso mi ha prescritto l ' Asocol compresse. Al mattino quando vado al bagno avverto dei crampi e dolore al colon,ed anche durante l ' arco delle giornata a momenti. Premetto che sono molto emotiva, ed attualmente anche sottopeso (39 kili). Ciò che mi preoccupa se tali condizioni rientrano in una situazione di normalità. Ancora non sono stata sottoposta alla colonscopia. Ho problemi anche ad ingrassare. Le sono grata per una vostra consultazione.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Io la farei, la colonscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Direi che se è stata diagnosticata una ragade anale la terapia deve essere consigliata dal proctologo. Non copisco però il motivo per cui è stato consigliato l'Asacol. credo importante consultare lo specialista gastroenterologo per una visita diretta e inquadrare correttamente il problema.
Dr. Roberto Rossi

[#3] dopo  
Utente 417XXX

Porgo le mie scuse se sono stata poco chiara con gli errori di scrittura. Mi è stato prescritto l ' Asacol 400 mg come terapia di mantenimento,1 compressa al mattino e1 alla sera per 5 gg poi 1 compressa al mattino per 15 gg e ripetere il ciclo dopo un mese di riposo. Se non dovessi vedere miglioramenti e soprattutto aver preso qualche kilo in piu ,allora lo specialista prenderà altri provvedimenti. Prima che iniziassi queste terapie arrivavo alle 5 scariche diarroiche al dì. Tra un mese ho da ripetere di nuovo l ' esame delle feci per vedere se ancora ce la presenza di sangue. Secondo voi il motivo per cui non ingrasso ma dimagrisco potrebbe essere legato alla presenza di un polipo? Oppure sono le sintomatologie del Morbo di Crohn? Grazie per la vostra disponibilità.

[#4] dopo  
Utente 417XXX

Dimenticavo,per la ragade mi ha prescritto la pomata proctosedyl.

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
La ragade deve essere trattata con i dilatatori e pomate ad azione rilassante sulla muscolatura dello sfintere ne deve però parlare con il proctologo
Dr. Roberto Rossi

[#6] dopo  
Utente 417XXX

Salve Dottori,dall'ultima volta che vi ho chiesto un consulto sono passati 3 anni.In questi tre anni in seguito ai continui crampi addominali,fasi alternate da stipsi e diarrea,dolore al mattino prima dell'evacuazione, dimagrimento eccessivo e stanchezza cronica (sono alta 163 e attualmente peso 41 kili) mi sono sottoposta a settembre del 2016 alla colonscopia virtuale con esito di dolicocolon con dolicosigma. Non sono mai riuscita a trovare nessuna soluzione,i sintomi sono stati sempre persistenti e a periodi prendo qualche fermenti lattici e come terapia per le ragadi e le emorroidi ho usato la pomata Proctosedyl. Attualmente dopo sei mesi di continui bruciori di stomaco mi sono sottoposta anche ad una gastroscopia con esito:ESOFAGO REGOLARE PER DECORSO E CALIBRO;GIUNZIONE ESOFAGO- GASTRICA E LINEA Z NORMO POSIZIONANTE; IPEREMIA DELLA MUCOSA DEL TERZO DISTALE ESOFAGEO. CARDIAS INCONTINENTE. STOMACO CON PLICHE PLASTICHE BEN DISTENSIBILI, LAGO MUCOSO BILIARE; MUCOSA MAREZZATA CON AREE ERITEMATOSE. PILORO NORMALE.DUODENO,BULBO E 2 PORZIONE CON ASPETTO NORMALE. TEST X H.P. NEGATIVO. Diagnosi malattia da reflusso gastroesofageo.Gastrite. Terapia Peptazol(1 cp da 40 mg mezz'ora prima della colazione per 1 mese e poi 1 cp da 20 mg un 'altro mese)e Riopan gel ore 11-18 x due mesi. Preciso che la prima settimana il Peptazol mi procurava un forte dolore di stomaco ed ho dovuto ridurre la pillola già a 20 mg. In piu sono da tre mesi che ho anche problemi di ragadi ed emorroidi che mi provocano dolore al momento dell'evacuazione e segue il prurito ed ho cercato di mantenere con la pomata Proctosedyl e la connettiva finchè sono arrivata ad uno stato di sensibilizzazione e trovo sollievo soltanto con acqua fredda. Ho eseguito le analisi per la celiachia e sono risultate negative,e comunque dal gastroenterologo sono arrivata con una richiesta scritta di ricerca per la celiachia e biopsia dei villi intestinali ma il medico non ha ritenuto opportuno eseguire la biopsia. Le analisi del sangue sono nella norma.Vorrei sapere intanto se per il reflusso la terapia è condivisibile e se c'è altro che possa fare per questi continui disturbi. Grazie. p.s. il mio stile alimentare è molto sano,faccio anche i 5 pasti al giorno e premetto che da 0 a 3 anni sono stata intollerante al lattosio e ad oggi non seguo una'alimentazione priva di lattosio..sto provando a bere il latte senza lattosio e i formaggi ed ho notato che non ho la diarrea immediata come mi succede con il latte normale.Un'altra cosa che ho notato è che dopo i pasti mi si gonfia la pancia e si manifestano emissioni di gas.

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Mi sembrano indicazioni terapeutiche condivisibili. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente 417XXX

Dottore Favara intanto grazie per la sua risposta. Le vorrei chiedere anche se c'è altro che possa fare per il dolicocolon con dolicosigma, se si può trattare del morbo Crohn,con l' aggiunta del reflusso e per il dimagrimento è il caso di un malassorbimento?? Mi sento continuamente stanca,ho dolore alle articolazioni,prurito,formicolio..

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No, non credo i sintomi dipendano da quello
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#10] dopo  
Utente 417XXX

Per quando riguarda le ragadi(ferite in termini di millimetri) le ho sempre continuate ad avere in questi 3 anni,e non è unica e solitaria ma da quello che ho potuto notare si formano in tutta la zona dell'ano a due o tre per volta. E sono da tre mesi che non appena se ne guariscono due se ne riformano altre due in zone diverse. Ed ho notato di avere anche un gonfiore violaceo intorno l'ano. Le pomate non le tollero piu e riesco a trovare sollievo con dell acqua fredda. Cosa potrei fare?
1-Un 'intolleranza potrebbe causarmi questi disturbi e la magrezza eccessiva?
2- Il lago biliare è dovuto dalla mancanza di assorbimento dei grassi? Ho eseguito già un ecografia alla colecisti e al fegato ed è tutto nella norma.
Con la massima stima e gratitudine per lei Dottore Favara chiedo se è possibile avere anche il parere dei Prof. Cosentino o Quartaro?? Grazie per la vostra gentilezza e cortesia.