Utente 325XXX
Ch.mo Dott.ri,
formulo la presente per chiedere un Vs.parere ed un consiglio in merito ad una situazione clinica che mi riguarda:
da alcuni mesi alvo prevalentemente stitico, tenesmo rettale, sensazione di corpo estraneo nel retto, calore e bruciore nella zona perianale
interessante a volte anche lo scroto.
Eseguita colonscopia su consiglio del proctologo, risultata positiva solo per la presenza di alcuni diverticoli al sigma. Per il resto tutto nella norma.
Mi è stata fatta diagnosi di Nevralgia del n. pudendo. e prescritta terapia con neurotropi.
Gradirei avere un Vs parere circa la diagnosi, se risulta condivisibile , e altresì cosa posso fare in aggiunta alla terapia che già sto facendo, visto che i sintomi sono piuttosto pesanti da sopportare (a volte la sensazione di corpo estraneo nel retto è insopportabile) e soprattutto anche in ambito lavorativo.
A chi potrei rivolgermi oltre che al proctologo?
Grazie per l'attenzione, distinti saluti

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
A un urologo . Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 325XXX

Ch.mo Dott Favara,
grazie per la sollecita risposta,anche se molto sintetica
Ho già consultato l'urologo ,prima di consultare il proctologo, ma ha escluso problemi prostatici ed urologici in genere.
Ma Lei ritiene condivisibile la diagnosi del mio proctologo di nevralgia del pudendo? Che cosa consiglierebbe?
Grazie

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' essere in questo caso.Affidarsi a chi la sta seguendo. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it