Utente 589XXX
Buongiorno a tutti.
Innanzitutto vorrei precisare che non sono sicuro del tipo di specialista a cui rivolgermi per questo problema, per cui potrei aver interpellato gli specialisti in colonproctologia "senza motivo valido".
In tal caso mi scuso con tutti Voi.


Sono un uomo di 25 anni, 189cm per 88kg.
Soffro di una patologia cutanea infiammatoria cronica (una forma di sebo-psoriasi) diagnosticata.


Da qualche giorno ho notato la presenza di una piccola masserella tondeggiante a livello del perineo.
Precisamente, si trova quasi a metà strada tra l'ano e lo scroto (poco più vicina all'ano che allo scroto), non sulla linea mediana, bensì leggermente a sinistra.
Non è una massa cutanea, è più profonda.
Sembrerebbe grande pochi millimetri, dalla forma sferica, dura ma non dolente.
Palpandola sono riuscito a "includerla" tra le dita, cioè sono riuscito a sollevarla leggermente pinzando con le dita al di sotto di essa.


Purtroppo non so dire se questa massa esiste da tempo oppure è recente, me ne sono accorto pochi giorni fa.


Non so se può risultare utile (non ho mai visto un medico per le seguenti problematiche): ho una ferita che attraversa longitudinalmente il sacro e che ogni tanto (raramente) si riapre e fa male.
Inoltre, ogni tanto, in periodi di particolare stress, sento prurito all'ano e dopo essere andato di corpo noto macchie di sangue nelle feci o sulla carta igienica.


Sono consapevole del fatto che un consulto online non sostituisca in alcun modo una visita medica, ma ne sento il bisogno per stare più tranquillo, so che linfonodi duri e non dolenti spesso sono neoplastici e questo mi dà parecchia agitazione.
Inoltre, pur essendo la massa dura, non so distinguere se è di consistenza duro-elastica o lignea.


Concludo scusandomi con Voi e ringraziandoVi per il tempo che eventualmente dedicherete a risolvere questo mio dubbio.
Buona giornata.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, faccia almeno una ecografia e poi si faccia vedere o dal curante oppure da un chirurgo, appena le sarà possibile, da quello che dice non penserei a cose gravi, ma ovviamente una diagnosi va fatta.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 589XXX

Grazie per la Sua celere risposta. Prenoterò una visita il prima possibile e, se Le farà piacere, La aggiornerò.

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza