Utente 400XXX
Salve gentili dottori sono una donna di 43 anni che ha sempre sofferto di stitichezza..lo scorso anno in seguito ad un episodio di emorroidi ho effettuato una visita proctologica e una defeco Rmn dalla quale e' risultata la presenza di rettocele anteriore 15 -20 mm una accentuata discesa ARA 54 mm..nella fase di ponzamento il rilasciamento dell'ARA risulta ridotto con contrazione paradossa del m. puborettale che determina accentuata impronta posteriore sulla parete rettale come per dissinergia...ho effettuato 5 riabilitazioni del pavimento pelvico,sono stata bene fino a giugno quando ho iniziato a sentire dolori basso ventre, aria nella pancia e da qualche giorno sento di nuovo la pressione forte sull'ano e anche
sulla vagina.. La cosa che mi ha spaventata e' che questa mattina dopo aver evacuato, purtroppo sempre con difficolta' ,nonostante stia prendendo bustine di movicol, ho notato sulla carta igienica tracce di sangue rosa, e'preoccupante?.. La pressione può essere il prolasso?i dolori tipo mestruali possono essere dati dal colon?sono in attesa di fare una colonscopia ma la pressione ano e vagina(che lo scorso anno non c 'era)e' forte e non so che rimedi prendere,aggiungo che ho effettuato una eco addome completo fine giugno dove risultava tutto a posto...grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Da quello che ci racconta, il sangue potrebbe essere emorroidario.
Per il resto, solo una visita diretta può farci comprendere la reale situazione.
Faccia una visita per sciogliere i dubbi!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia