Utente 428XXX
Gentili dottori, vorrei avere la vostra opinione su un fatto accaduto 3 giorni fa e spero mi perdonerete per la "stranezza" della domanda.

3 giorni fa mi sono recato dal mio urologo, nel suo studio privato, per una visita di controllo, dato che da molto tempo sto seguendo un iter terapeutico per curare una prostatite veramente dura a morire.
Mi ero appena steso sul lettino quando il medico ha ricevuto una telefonata. Mentre il dottore parlava al telefono, ha preso in mano il guanto in lattice da utilizzare per la visita. Ha continuato a giocherellare questo guanto in mano per tutto il tempo della chiamata e ad un certo punto questo gli è anche caduto per terra! Io stavo per chiedergli di cambiare guanto ma non volevo apparire scortese o antipatico, dopotutto lui è un primario e abbiamo un buon rapporto. Comunque fino all'ultimo ho sperato che lo cambiasse e ne prendesse uno sicuramente più pulito, purtroppo così non è stato e sia l'ispezione del pene, che l'ecografia prostatica e l'esplorazione rettale si sono svolti con lo stesso guanto.
Mi sono chiesto immediatamente se potessero esserci conseguenze, soprattutto a livello intestinale, per il fatto che l'esame prostatico sia stato svolto con un guanto certamente non pulito. Ora a distanza di pochi giorni dopo la defecazione avverto una forte irritazione a livello dell'ano (questo in parte accadeva già da prima) e una strana sensazione nella zona rettale, soprattutto quando vado in bagno e dopo esserci andato. La sensazione è simile a quella che avverto quando mi viene fatto il massaggio prostatico, anche se più leggera. Vi chiederei un parere sulla situazione.

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
No, non credo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it