Utente 477XXX
salve, scrivo qui perché le paranoie stanno prendendo il sopravvento.
Sono una ragazza di 23 anni, normopeso non affetta da patologie.
Ho avuto due episodi di feci con sangue nello stesso giorno. Le feci si presentavano morbide e verso la fine di color rosso vivo.
Oggi, dopo circa 15 giorni, non sembra essersi ripresentato il problema, ma non riesco più a convivere serenamente con i ritmi di evacuazione che ho sempre avuto.
Vado in bagno in media 2/3 volte al giorno, con feci morbide color oro antico, tendenzialmente maleodoranti. Quando ho necessità di defecare, non posso aspettare perché avverto generalmente delle fitte.
Produco molta aria, anch’essa maleodorante, tanto da essere spesso motivo di ironia. Inoltre, sento a volte un fastidio nella parte sinistra del basso ventre.
Ho pensato potesse essere stata la flatulenza ad aver provocato un irritazione che ha comportato sangue ed ho paura di pensare ad altro. Nel frattempo ho prenotato una rettoscopia per delucidarmi meglio.
Posso ritenere questi ritrmi e quell’episodio di rettoragia poco significativo per la mia età?
aspetto fiduciosa un vostro parere

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"Poco significativo" per tumore!, ma segno della presenza di una patologia benigna anorettale o colica che richiede un accertamento.
Se le farà piacere ci aggiorni sui risultati della visita proctologica e della rettoscopia.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Grazie mille!
Specifico che il dolore al basso ventre, è più un fastidio che va e viene in base ai movimenti della gamba sinistra e del bacino.
Secondo lei è sufficiente la rettoscopia? Ho davvero molta paura!

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Insieme alla visita coloproctologica, rappresenta sicuramente la prima cosa da fare nei pazienti che riferiscono una sintomatologia come la sua.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 477XXX

La ringrazio. Le faccio l’ultima domanda per cercare di tranquillizzarmi: le possibilità che sia un tumore sono vicine allo zero?
Non sono mai stata un soggetto ansioso, e mi vergogno anche di questa apprensione. Mi scusi!

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Per l'età è improbabile che tale sintomatologia possa essere legata ad un tumore.
Si tranquillizzi e se lo desidera ci tenga informati.
Di nulla.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 477XXX

La rettoscopia è dopodomani mattina. Senz’altro la terrò aggiornata. Grazie per la disponibilità intanto!

[#7] dopo  
Utente 477XXX

Gentile dottore, andando in bagno questa sera e pulendomi ho sentito come un piccolo mirtillo sull’ano. Potrebbe essere la causa di quel sanguinamento?

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! è possibile.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com