Utente 921XXX
salve,scusate se vi disturbo ma avrei un problema da porre alla vostra attenzione(sempre ammesso si tratti di problematiche legate al colon)..ad ogni modo circa un mese/un mese e mezzo fa ho iniziato ad avere diversi problemi,legati all'emissione di feci diarroiche,soprattutto la sera prima di dormire,quando usciva solo muco bianco..a questo si accompagnava durante la giornata stimolo continuo ad andare in bagno,sensazione di non aver mai evacuato del tutto,"rumorini" in pancia...da circa 1 settimana la situazione è in miglioramento..e io collego questo miglioramento al fatto che da circa 1 settimana appunto non stò mangiando più frutta,nè tantomeno latte,e come verdura mi limito a mangiare quella cruda(insalata verde e finocchi,raramente le zucchine che sembrano non darmi problemi)..dietro consiglio del mio medico stò assumendo "enterolactis plus" al mattino a colazione..la cosa che noto però è che sicuramente va meglio,la diarrea sembra essere sparita..le feci però sono comunque "molli"(non a diarrea però),e poi rispetto a quello che mangio sembra che siano "poche"(mangio comunque 5 volte al giorno,praticando anche palestra mangio anche parecchio presumo)..e i "rumorini" in pancia,zona basso ventre,ogni tanto continuo sempre a sentirli..il medico mi ha consigliato a questo proposito di assumere carbone vegetale..Voi cosa ne pensate?da premettere che a fine ottobre feci anche una radiografia addominale,risultata buona,se non per la presenza di un pò di aria nella pancia(però a quei tempi i "rumorini" non c'erano)soprattutto..c'è bisogno di pazienza affinchè le cose migliorino?io mi sento comunque bene,avverto il tutto più come un "fastidio" che come un problema vero e proprio..a vostro avviso c'è bisogno di fare qualche esame più approfondito,al fine di escludere qualcosa oppure continuo così armato di pazienza?

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il meteorismo (aria nella pancia) puo' essere a volte trattato con successo con il carbone vegetale, mentre una banale sindrome diarroica potrebbe essere alla base dei disturbi che lei riferisce. Quello pero' che lascia piu' di un dubbio e' questa perdita di muco di cui lei scrive, e che va senza meno valutata con una visita diretta dal suo Medico, che nel caso potra' anche consigliarle di consultare uno Specialista.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 921XXX

anche a me preoccupava di più il muco,ma per fortuna la perdita di muco si è fermata da tempo!il mio medico mi aveva accennato a un colon irritato..ad ogni modo ora sembro avere il problema opposto,mentre fino alla settimana scorsa avevo attacchi diarroici,ora quando vado in bagno la quantità di feci evacuata(molle si,ma non diarrea) mi sembra veramente poca rispetto a ciò che mangio..diciamo che la mia preoccupazione principale ora come ora è proprio questa,la scarsa quantità di feci..devo preoccuparmi?

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Magari la diarrea dei giorni scorsi ha contribuito a "svuotare" il colon meglio del solito: se le feci sono di consistenza normale io non darei molto peso alla loro quantita'...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 921XXX

oh questa bella notizia ci voleva:) io mi facevo problemi perchè mangio parecchio..poi non so se la quantità delle feci è data dalla quantità di quel che mangiamo oppure dalla qualità insomma..da quanto o da COSA.. ammetto che essendo molto ansioso insomma,mi faccio sempre mille problemi..comunque le feci non sono diarroiche..neanche dure.."molli",una via di mezzo:) avevo in mente da domani di introdurre un pò più fibre nella mia dieta(cereali integrali di mattina)..ad ogni modo grazie delle risposte!

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non si faccia prendere troppo dall'ansia di controllare le feci ogni volta... Il colore e la forma variano di continuo, e in assenza di patologia controllarle troppo spesso ha davvero poco senso...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente 921XXX

si ma a me non è che preoccupa la forma o il colore..tra l'altro ho notato che dopo la defecazione quando mi pulisco sulla carta igienica si nota qualche(ma pochi) pezzettino di feci piccolo..ad ogni modo non è la forma o il colore che mi preoccupa,ma è la quantità che mi lascia perplesso..non vorrei che fosse un problema ecco..anche se,ripeto,a livello fisico insomma mi sento bene..è a livello "mentale",di preoccupazione,ke avverto il problema..

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non vorra' sviluppare una "ansia da prestazioni" per quanto riguarda le feci??
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente 921XXX

ahah questa è bella:) ha ragione..mi sforzerò di stare più tranquillo:)

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Ottimo! Ci faccia sapere, se crede, cosa le dira' il suo Medico, quando l'avra' visitata, a proposito del muco.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente 921XXX

dottore le riscrivo perchè mi è capitato un altro episodio che vorrei porre alla sua attenzione..oggi sono andato di corpo e guardando le feci ho notato che il loro colorito era scuro,ma scuro scuro scuro..non saprei ben definirlo,era come se fosse un misto tra nero e verde scuro quasi..e mi sono preoccupato...non credo neanche di aver esagerato con le verdure(anche se sono esattamente 3 giorni che a pranzo e cena mangio bei piattoni di insalata verde con finocchi,e oggi a pranzo zucca)..da qualche giorno anche stò assumendo degli integratori vitaminici(multicentrum e supradyn,a rotazione) e come ho detto all'inizio,enterolactis plus una bustina a colazione..non so se preoccuparmi o meno..
..stavo valutando la possibilità di portare ad analizzare le mie feci,lei cosa ne pensa?e ovviamente ne approfitterei per rifare le analisi "standard"(l'ultima volta un mese esatto fa venne riscontrato un eccesso lieve di bilirubina "diretta")..si potrebbero così vedere eventuali disturbi come dire "funzionali"?

[#11] dopo  
Utente 921XXX

dimenticavo(oltre al fatto che continuan a esser poche)..prendo anche il carbone vegetale,2 compresse una a pranzo una a cena..non so se può contribuire alla colorazione delle feci..

[#12]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Come le ho gia' detto piu' volte tutto contribuisce a variare il colore delle feci... il carbone vegetale poi...
Si tranquillizzi, e si sottoponga alle analisi soltanto quando il suo Medico lo riterra' opportuno.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#13] dopo  
Utente 921XXX

capito..io per tranquillizzarmi veramente avevo in mente di parlare con il mio medico e valutare se fosse il caso di fare delle analisi del sangue la settimana prossima..avevo in mente qualcosa di "standard",azotemia,creatinineamia,transaminasi,bilirubinemia e gamma gt,poi sicuramente sarà lui a dire altro..cosa ne pensa lei?

[#14]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se il suo Medico lo ritiene opportuno perche' no?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#15] dopo  
Utente 921XXX

farem le analisi..quelle che ho scritto credo più le analisi delle urine..mi ha consigliato di sospendere l'attività fisica per almeno 2 o 3 giorni prima degli esami(pratico arti marziali a livello agonistico e pesi in palestra) e di sospendere anche eventuali integratori,mantenendo solo i fermenti lattici..terrò informato anche lei,la ringrazio per il supporto!

[#16]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se il Medico lo ritiene opportuno e' bene aggiungere anche l'emocromo e altri valori ematochimici che in genere e' opportuno testare. Il suo Curante sapra' consigliarla per il meglio. Ci faccia avere i referti.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#17] dopo  
Utente 921XXX

Salve dottore come promesso le posto i referti che ho ritirato..
AZOTEMIA 37 (valori di riferimento 20-50)
CREATININEMIA 1,01 (valori di riferimento 0,50 - 1,20)
BILIRUBINA TOTALE 1,41 (valori di riferimento 0,20 - 1,20)
BILIRUBINA DIRETTA 0,44 (valori di riferimento 0,00 - 0,30)
BILIRUBINA INDIRETTA 0,97 (valori di riferimento 0,10 - 0,90)
GOT-AST/TRANSAMINASI 48 (valori di riferimento 0 - 37)
GPT-ALT/TRANSAMINASI 36 (valori di riferimento 0-40)
GAMMA GT 13 (valori di riferimento 10-49)

l'esame delle urine è andato bene
i valori che mi preoccupano sono quelli relativi alla bilirubina(non tanto alle transaminasi,perchè avevo praticato attività sportiva 3 giorni prima e dato che il valore delle GOT è alto di poco forse è per quello)..ma la bilirubina invece..è di poco alta quindi non so..devo preoccuparmi?il mio medico curante pensa che sia affetto da sindrome di Gilbert,dato che gli altri valori sono confortanti(ultimamente feci anche i markers per le epatiti e andarono bene)..però mentre ultimamente di solito era solo la bilirubina indiretta alta,adesso è anche quella diretta..
venendo al mio problema dell'evacuazione credo di aver risolto evitando la verdura e consumando frutta senza buccia..anche se son sempre presenti i "rumorini" e non so,ho come la sensazione di non aver mai evacuato completamente..devo star tranquillo per le analisi?

[#18] dopo  
Utente 921XXX

dimenticavo,riguardo al problema "evacuazione"..diciamo che sono alquanto irregolare,alterno giorni in cui come sopra,vado spesso in bagno con la sensazione di non essermi mai "liberato" del tutto,e giorni in cui,come semra essere oggi,non vado proprio..

[#19]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il morbo di Gilbert si puo' sospettare quando la bilirubina diretta e' pressoche' normale e allo stesso tempo quella indiretta e' notevolmente aumentata. Non mi sembra il suo caso: lei ha una iperbilirubinemia completa! Anche se per esserne certi dovrebbe fare un prelievo in particolari condizioni, cioe' dopo digiuno prolungato (da almeno 18 ore, si chiama Fastin' Test).
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#20] dopo  
Utente 921XXX

ne parlerò senz'altro con il mio medico..ma è "preoccupante"? anche con quei valori "di poco" cmq sopra la norma?
nel caso come riequilibrarli?insomma..dipende dalla dieta?qualche accortezza di questo genere?e inoltre..può essere che i valori siano influenzati da una attività sportiva svolta in modo molto intenso?
p.s...nelle ultime analisi fatte un mese fa(il 9 dicembre) risultava un valore di bilirubina diretta pari a 0,58(ora è 0,44) e bilirubina indiretta pari a 0,83(ora è 0,97)

[#21]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il Morbo di Gilbert non e' affatto fonte di preoccupazioni, a meno che non sia accompagnato da altre forme patologiche come per esempio l'ittero (che lei non ha!).
Valori di bilirubina superiori alla norma sono comunque sempre da tenere sotto controllo soprattutto per verificare se lo scostamento dal "range" sia limitato, come nel suo caso, oppure raggiunga livelli molto elevati.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#22] dopo  
Utente 921XXX

d'accordo la ringrazio..mi accennò anche il mio medico sulla questione dell'ittero,aggiungendo però che è solito presentarsi a valori più alti di bilirubina,io mi sono sempre tenuto più o meno su questi valori che le ho citato..grazie mille per l'attenzione comunque!

[#23]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Come siamo finiti all'ittero partendo da un post di colonproctologia il cui titolo era "Evacuazione"?
Non vorrei averle generato altri dubbi: lo scopo era di spiegarle che in linea di massima i valori di bilirubina riscontrati nel suo sangue NON si accompagnano all'ittero, che invece e' strettamente correlato a valori molto alti, che lei NON ha.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#24] dopo  
Utente 921XXX

Salve dottore!
la scrivo per aggiornarla sulla mia condizione! circa 2 settimane fa ho avuto 1 altro episodio di diarrea con evacuazione di SOLO muco bianco! il mio medico credendo una possibile infezione mi ha fatto fare un ciclo di antibiotico,il NORMIX,per 1 settimana,2 compresse ogni 12 ore! ora stò decisamente meglio,è scomparso il muco,e sono quasi del tutto scomparsi anche quei "rumorini" che tanto mi davan fastidio(solo di mattina solitamente sono presenti)..le feci iniziano a essere più compatte,anche se comunque c'è qualche episodio in cui non lo sono..e sembro esser più "regolare" in bagno,anche se anche qui non sempre è la stessa cosa..finchè prendevo il normix pareva di andar meglio..ad ogni modo devo stare attento a ciò che mangio,senza toccare verdura e latticini ,per poi reintrodurre pian piano un alimento alla volta e vedere se la colpa è da imputare a un alimento in particolare!
la cosa che mi lascia perplesso ora come ora è questa..le feci,che per antonomasia dovrebbero "galleggiare"..bè le mie invece "affondano"! ora non so se è motivo di preoccupazione..magari è dovuto alle poche fibre che ingurgito(zero verdura,solo fibre da alimenti integrali e da qualche mela rossa)..voi che ne dite?

[#25]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Direi che la diagnosi se l'e' fatta da solo...: troppe poche verdure cotte e sicuramente troppa poca acqua!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#26] dopo  
Utente 921XXX

per l'acqua mi sembra strano,ne ingurgito già a quantità industriali(almeno 2 litri fissi al giorno ma sicuramente li supero)..per le poche verdure cotte direi non poche..ma nulle...non le mangio proprio purtroppo il medico mi ha consigliato di evitarle..in compenso ho aumentato la quantità di frutta,prima la mangiavo solo negli "spuntini",ora è fissa una mela anche nei pasti principali,e una banana a colazione! è il caso di introdurre timidamente un pò di verdura?

[#27]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il consiglio di assumere molta verdura cotta vale in senso generale. Ovviamente se il Medico nel suo caso le ha detto il contrario un motivo ci deve essere, pertanto vale la pena seguire le sue indicazioni.
Puo' almeno aumentare il consumo di acqua, e arrivare a tre litri al giorno...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com