Utente 436XXX
Buonasera, avrei bisogno di chiarire qualche dubbio evitando allarmismi inutili. Da qualche settimana noto in sede anale due piccole protuberanze dal colore della cute di forma tondeggiante e avverto inoltre un fastidio che sembra quasi essere un solletico che non è persistente ma comunque fastidioso. Premetto che per un periodo ho sofferto di stitichezza molto acuta per cui spesso le spinte per la defecazione erano durature e molto intense. A cosa può essere legato il fastidio e cosa potrebbero essere queste protuberanze?
Aggiungo che non ho mai avuto perdite di sangue ma che dopo la defecazione noto un aumento della mucosa dal colore aranciato. Vi ringrazio per la futura risposta!! Cordiali saluti!

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dalla descrizione sembrerebbe un Prolasso retto-anale ed emorroidario con componente esterna(cutanea) fibrosa.
La sintomatologia potrebbe essere spiegata dalla presenza di queste alterazioni.
Chiaramente! questa è una ipotesi che va confermata con una visita diretta ed una proctoscopia.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 436XXX

La ringrazio moltissimo dottore per la tempestività della risposta! La visita la farò sicuramente ma volevo comunque chiederle quale potrebbe essere la diagnosi per questo tipo di patologia?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prolasso retto-anale ed emorroidario!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 436XXX

Mi scusi distrattamente ho scritto diagnosi quando in realtà intendevo chiederle la prognosi infatti volevo informarmi sulla cura per questa patologia.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il tutto scaturirà dalla visita, dalla valutazione dell'entità del problema, dalla sintomatologia e da come questa interferisce con la qualità della vita.
Nella malattia emorroidaria la terapia medica serve solo a lenire la sintomatologia legata al prolasso, la terapia chirurgica a correggere il prolasso e, di conseguenza, a risolvere la sintomatologia ad esso collegata.
Cordiali saluti
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com