Utente 509XXX
Salve,
7 giorni fa ho subito l’intervento di exeresi del Sinus Pilonidalis fistolizzato, con anestesia spinale e chiusura della ferita per prima intenzione con circa 8 punti e drenaggio.
Un giorno dopo l’intervento, vuoi per la postura o la deicatezza della zona il drenaggio non era piu in sede cosi son ricorso ai medici del Ps che lo hanno riposizionato, e cosi è accaduto anche il giorno successivo ed allora la dottoressa, avendo esaminato la ferita e giudicandola regolare nel decorso ha preferito togliere il drenaggio, zaffandone la sede.

Ieri, dopo circa una settimana dall’intervento, in una delle medicazioni a casa, mi son accorto che i punti nei pressi dell’ano, laddove era il sinus, erano saltati. Quella mattina avevo una delle medicazioni e la dottoressa ha provveduto a togliere i punti saltati, aprire in parte la ferita e lasciarla cosi, ovviamente dopo averla pulita con accuratezza e ribendata e consigliandomi due medicazioni giornaliere e una ogni due gg in ospedale.

Vorrei chiedervi:
- devo attendermi che pian piano vi sia la deiescienza di tutta la ferita anche nel solco tra i glutei?
- i tempi di guarigione ( leggo di innumerevoli medicazioni in casi affini) si allungano notevolmente e devo attendermi maggiori dolori? ( gia i punti tirano tanto)
- che tipo di cicatrice verrà fuori? Leggo di tante persone con brutte cicatrici.
- e la cosa piu importante, quando potrò riprendere le mie attività lavorative, sportive, sessuali)?

I medici in fase di consulto e avvio all’operazione spesso non illustrano le conseguenze di quello che è un intervento si semplice, ma che in fin dei conti invalida per tempi anche abbastanza lunghi i pazienti.

Vi ringrazio! Buon lavoro!

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
È possibile.
I tempi di guarigione si allungheranno, la cavità dovrà essere colmata da nuovo tessuto(guarigione per seconda intenzione). Non parlerei di dolore, ma di fastidi.
Dipende dalle dimensioni del "buco".
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 509XXX

La ringrazio.
Ha ragione, si tratta di fastidio e non dolore.
Spero che la cicatrice si rimargini senza lasciarmi un brutto ed inestetico segno.
Lei crede che in un mese e mezzo due potrò considerarmi completamente ripreso come prima dell’intervento?
Grazie.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Le ripeto che a distanza, senza aver valutato le condizioni, l'ampiezza e la profondità della ferita, non è possibile fare previsioni.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com