Utente
Buon giorno dopo più di 5 mesi con l'aiuto della tossina botulinica la Ragade anale posteriore si è completamente cicatrizzata.emorroidi di primo grado iperemiche, mucosa retto rosea.nessuna infiammazione sotto alla ragade.questo é il referto della visita proctologica.purtroppo però dopo l'evacuazione ho ancora molto male e bruciore.anche durante il passaggio delle feci sento molto male. Anche se mi tocca esternamente le emorroidi mi fanno male anche se non sono molto gonfie. Il male e bruciore durano x tutta la giornata.alcune volte devo prendere 1Oki dal male forte che ho
Secondo lei di che cosa si può trattare? Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che dirle?
A distanza non possiamo contraddire quello che le è stato detto, ma ho l'impressione che il dolore possa essere legato ad una mancata cicatrizzazione o ad una recidiva della ragade.
Non da escludere la presenza di un ematoma perianale.
Va rivisitato!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie.la visita proctologica risale solo a 3 giorni fa.
L'ematoma perianale a che cosa è dovuto? come si cura?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Coagulo di sangue nel tessuto emorroidario o sul margine anale.
Online non è opportuno "avventurarsi" in ipotesi
che potrebbero essere senza alcun fondamento.
Le ripeto! Va rivisitata!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Ok grazie

[#5] dopo  
Utente
Dr ma in assenza di ipertono, senza avere avuto episodi di feci dure o diarrea etc, come è possibile che la ragade si possa riaprire? grazie

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Può succedere! Ma non è detto che la sintomatologia riferita(molto male e bruciore.anche durante il passaggio delle feci sento molto male.) sia necessariamente legata ad una riapertura della ragade.
C'è sicuramente qualche cosa che va chiarita con una visita.
Se lo desidera ci tenga informati, ma non prima di una visita.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente
Grazie, avendo fatto l'ultima visita solo 4 giorni fa, volevo aspettare un attimo.comunqie seguirò il suo consiglio di rifare subito una visita

[#8] dopo  
Utente
Buon giorno ho fatto una visita proctologica.l'esito: ragade anale riacutizzata,papilla e emorroidi esterna associata.ho rifatto 40+40 unità di tossina botulinica ai due lati della ragade.dopo 15 giorni ho fatto una visita di controllo e l'ipertono non c'è più ma del resto la situazione non è migliorata molto.
il chirurgo mi ha detto che se entro fine agosto la situazione non è migliorata mi consiglia l''operazione.farebbe o anoplastica o sutura della ragade, toglierebbe la papilla e legherebbe l'emorroide . ragionandoci non capisco come sia possibile legare l'emorroide se è esterna.

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Legare? Asportare?
Chiarisca con il suo curante.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente
Ho chiarito che si tratterebbe di una asportazione. Le posso chiedere in che cosa consiste l'anoplastica? Non riesco a capire come e con che cosa viene coperta la ferita.inoltre se viene anche tolta la papilla, questo non crea un'ulteriore ferita interna? come fa a rimarginare? grazie

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nell'anoplastica la ferita,procurata anche dall'esportazione della papilla, viene "coperta" con un lembo di cute preparato sul margine anale e fissato alla mucosa anale con punti di sutura.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente
Dr la ringrazio. Che rischi comporta questo intervento? è vero che molto spesso si crea un'infezione e quindi la ragade non guarisce? Il post operatorio è molto doloroso? Se già la ragade è molto dolorosa, immagino che con l'asportazione della stessa si crei una ferita ancora più grande e dolorosa.Grazie

[#13]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Rischi comuni a tutti gli interventi, dolore alla defecazione simile a quello attualmente presente, ma che andrà regredendo pari passo con la cicatrizzazione.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#14] dopo  
Utente
Grazie

[#15] dopo  
Utente
Dr mi permetto di aggiornarla. Oggi ho fatto una visita di controllo.il chirurgo ha detto che c'è sempre ipertono,che cede dopo esplorazione rettale (il secondo Botox risale al 11.7),le emorroidi sono abbastanza sfiammate,la ragade non è chiusa:si è formata una sorta di tasca (tipo cripta). Questa tasca e l'ipertono sembrano impedire la cicatrizzazione.
La dottoressa mi ha detto che forse sarebbe opportuno operare (divulsione anale e anoplastica). oramai sono 8 mesi che combatto
Dato che però non sono assolutamente felice di operarmi, abbiamo concordato di fare un ultimo tentativo con il dilatatore anale.
Termine ultimo metà ottobre.
Volevo sentire anche il suo prezioso parere e consiglio. Secondo lei a questo punto la terapia con dilatano può essere utile? Grazie

[#16]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza e senza una visita non posso né confermare né contraddire.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio Dr. ma secondo il suo prezioso parere e in base alla sua esperienza in teoria i dilatatori possono essere efficaci in caso di ragade anale posteriore cronica con persistente ipertono? grazie

[#18]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo! Ma non da soli.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#19] dopo  
Utente
Grazie.cosa serve oltre al Dilatan? grazie

[#20]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non facciamo prescrizioni a distanza, inoltre la scelta di cosa abbinare è strettamente legata alle caratteristiche della ragade valutate direttamente da chi prescrive.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#21] dopo  
Utente
Dr La ringrazio.posso chiedere per quanti minuti devono essere tenuti i dilatatori? grazie

[#22]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Da uno a cinque minuti a secondaa del caso. Si consiglia di riscaldare il dilatatore.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#23] dopo  
Utente
Grazie

[#24] dopo  
Utente
 Dr mi scusi se la disturbo,sono mortificata, ma avrei bisogno del suo prezioso aiuto.premetto che sono seguita da 2specialisti ospedalieri,gastroenterologo e chirurgo colonproct. Però con tutto rispetto mi sento spesso un può in difficoltà in quanto non sempre i 2 dr sono d'accordo sulle terapie etc da seguire.

È da più di 1settimana che faccio il Dilatan,2 volte al giorno,per ca 5 min.cad.
La Ragade purtroppo non è migliorata.ma io continuo.
Inoltre è subentrato un altro problema.
Prendo come sempre 2 Movicol al giorno (soffro di stipsi, senza Movicol mi sforzo ad espellere le feci).
É da ca 1 settimana che la mattina vado in bagno a rate,piccole quantità di feci.in più ho muco nelle feci.mi capita anche di espellere solo del muco.
E ho la sensazione di dovere evacuare di continuo.
In passato anni fa mi era già capitato di trovare del muco.
E premetto che soffro di tenesmo da prima ancora che partissero i problemi di emorroidi e ragadi, quindi da anni.
Però questo andare in bagno a rate è devastante. Non mi sembra di aver cambiato alimentazione o altre abitudini.
Quale potrebbe essere la causa?e cosa posso fare?
Grazie

[#25]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Bella domanda?
Ma per risponderle dovrei visitarla.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com