Utente
Salve gentili dottori,

il mio problema persiste da ben 10 mesi e tutto è iniziato avvertendo disturbi urinari, e bruciori dopo eiaculazione.

Ho effettuato visite urologiche in cui non sono state riscontrate infezioni batteriche o prostata infiammata,successivamente lavorando da seduto ho avvertito un bruciore e fastidio anale.

A seguito di diversi consulti proctologici e rettoscopia, inizialmente furono riscontrate delle ragadi (mai esistite) in quanto alla palpazione il lato sinistro del canale è tutt'ora dolente, ho delle piccole emorroidi ma a detta dei vari dottori non possono incidere nel forte dolore che ho da seduto.

Purtroppo il problema ancora persiste e dopo pochi minuti su sedia , lo sfintere diventa gonfio e dolente.

Al momento sono in riabilitazione perchè si suppone abbia un dolore cronico del pavimento pelvico con alcuni trigger point che man mano migliorano, aggiungo che ho fatto anche una defecografia e risultano 2 piccole intuscezzioni.

Vivo al estero e purtroppo ovviamente con la barriera linguistica è tutto piu' complicato.

Potreste suggerirmi come procedere, ho fatto diveri esami ma finora il problema rimane li.

Grazie e saluti.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Mi sembra dalla sua descrizione che sia stato adeguatamente indagato e stia seguendo il percorso corretto. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Salve Dott. Favara, grazie per la risposta.
Il dolore del canale rettale sul lato sinistro potrebbe dipendere da uno spasmo del muscolo elevatore?
Quale altri indagini potrei effettuare e a che specialista dovrei rivolgermi? Grazie

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non saprei.
Il proctologo credo sia la figura giusta.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it