Utente 517XXX
Buonasera,
Dai primi di settembre dell'anno scorso soffro di un fastidioso peso nella zona anale, fastidio al basso ventre, all'inguine destro, coccige e coscia interna destra.
Il tutto é iniziato appena sono rientrato al lavoro dopo le ferie.
Verso la metà di novembre mi ha visitato un proctologo effettuando una manorettoscopia, il quale ha verificato la presenza di emorroidi interne.
A parer suo trattasi di nevralgia che può causare anche senso di peso anale accentuato dalla presenza di emorroidi.
Il medico mi ha prescritto una cura di 20 giorni a base di Benexol.
Devo dire che a parte il peso anale, gli altri sintomi sono scomparsi, ma riapparsi verso la fine di dicembre.
Evacuo regolarmente tutte le mattine dopo la colazione, a volte, però senza sentirmi completamente svuotato, ma le feci sono uniformi senza presenza di sangue o muco.
Purtroppo fumo (circa 10 sigarette al giorno) e bevo dai 3 ai 5 caffè al giorno.
Se modero notevolmente il caffè e le sigarette, il senso di peso anale si riduce parecchio, ma rimane quella sensazione di fastidio, ma non di pressione verso il basso così accentuata.
Faccio parecchia aria che quando avviene mi da sollievo per quanto riguarda il peso anale.
Il peggio si verifica quando non riesco a scaricarmi.
A parer vostro che cosa potrebbe essere?
Premetto che sono un soggetto ansioso che si preoccupa molto facilmente delle cose.

Rimango in attesa di un vostro gentile riscontro.

Cordialmente

Stefano

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, non penso a nulla di grave, ma una visita proctologica è consigliabile per escludere una patologia benigna dell'ano che con una terapia può migliorare.
Salute
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 517XXX

Buona sera Dr. Sforza,
Grazie per avermi risposto così rapidamente.
Io in realtà ho già effettuato una visita proctologica come già menzionato nel messaggio.
Il mio medico ha constatato emorroidi interne, lei con patologia benigna cosa intende?
Presume anche lei possa trattarsi di nevralgia?

Cordialmente

Stefano

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, come patologia benigna penso alla patologia che le è stata diagnosticata, la sindrome emorroidaria, che può giustificare la pesantezza che lei riferisce.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente 517XXX

Buongiorno dottore,
La ringrazio molto, la terrò aggiornata sugli sviluppi.

Cordialmente

Stefano

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 517XXX

Buongiorno dottore,

Secondo lei é possibile che si possa trattare di un piccolo prolasso?
Se fosse ci sono rimedi per guarire dal problema senza intervenire chirurgicamente?

Cordialmente

Stefano

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
La terapia può migliorare la sintomatologia, ma per un prolasso solo un intervento può risolvere in maniera più duratura il problema.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#8] dopo  
Utente 517XXX

Scusi ancora dottore, ma se fosse un prolasso com'é possibile che i sintomi di pesantezza anale si verificano a fasi alterne nella giornata?
Ad esempio: si acutizza quando sono più sotto stress in concomitanza di qualche caffè e sigaretta di troppo.
Si allevia quando non faccio uso di queste sostanze e quando sono più rilassato.

Cordialmente

Stefano

[#9]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
L’andamento è a seconda della turgidezza emorroidaria. Però, non essendoci nulla di grave fortunatamente, ora non si faccia prendere dall’ansia e segua le indicazioni dello specialista che l’ha visitata.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#10] dopo  
Utente 517XXX

La ringrazio molto per la disponibilità!
Seguirò le sue indicazioni.
La terrò aggiornata sugli sviluppi dopo la visita.

Cordialmente

Stefano

[#11]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza