Utente 529XXX
Buonasera, avrei bisogno di un consiglio. Un anno fa ho iniziato a soffrire di emorroidi, andavo sempre in bagno una volta ogni 3/4 giorni, ero molto stitica e un annetto fa, appunto, ho iniziato a provare forte dolore durante la defezione e notavo perdite di sangue sulla carta igienica. Ho avvertito il mio medico di base che mi ha dato Tride in bustine per 20 giorni e la cosa pareva essersi risolta. A Dicembre 2018, la cosa si è ripresentata e, avvertendo nuovamente il medico di base, lui mi ha dato di nuovo la terapia di Triade in bustine e la crema Emptrofine per altri 20 giorni. Questa volta però la cosa non si è risolta continuavo ad avere molto dolore e ho avuto anche sanguinamento maggiore; al che mi sono rivolta ad un Proctologo. Dopo la visita il medico mi ha detto che si aspettava molto di peggio, mi ha detto che la mucosa era regolare, il mio problema era la cattiva dieta (il che, lo ammetto, era vero!), la mancanza di idratazione (non bevevo quasi nulla durante la giornata) e, soprattutto, la pelle del mio ano, mi ha detto, essere come cotta. Quindi mi ha dato una lista d alimenti da includere nella mia dieta, bere 1,5/2 l d acqua al giorno, fare delle camminate e mettere del cotone idrofilo a contatto con la pelle dell ano per assorbire l'umidità. Con questo regime avrei risolto definitivamente.
Passate tre settimane la cosa era praticamente risolta. Mi sono tranquillizzata, e ho abbassato la guardia riprendendo qualche vecchia cattiva abitudine (non magiare frutta e verdura a pranzo e cena). Da una decina di giorni, ho notato piccole perdite d sangue ogni volta che vado in bagno, bruciore e le feci sono sempre a palline (almeno inizialmente).Ora sono circa tre/4 giorni che seguo un regime alimentare corretto: frutta e verdura ad ogni pasto, mangio spesso legumi, pasta solo integrale e bevo 1,5l d acqua al giorno, ma la cosa non migliora, vedo sempre qualche traccia di sangue e quando lavo la zona dopo aver defecato sento anche bruciore a contatto con l acqua. Cosa mi consigliate di fare? Sono molto demoralizzata e preoccupata per la situazione che sembra non finire. Grazie infinite in anticipo

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, purtroppo le patologie anali con il tempo evolvono e ciò che è stato sufficiente fare in passato, può non esserlo in futuro, quindi la cosa più saggia da fare è ritornare dal proctologo per una visita ed approntare una terapia più efficace.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 529XXX

La ringrazio per la risposta, sicuramente tornerò dal dottore. Nel frattempo se continuassi a seguire la dieta equilibrata e riprendessi le bustine di "Triade H" ? So che è un integratore alimentare, magari potrebbe aiutare? Grazie infinite

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Se si tratta dello stesso problema precedente direi di sì,
ma solo con una visita può avere la conferma.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente 529XXX

La ringrazio infinitamente.
Saluti

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 529XXX

Buongiorno, scrivo di nuovo per un consiglio, sono passai due mesi dall ultimo consiglio. Ho ripreso Triade H per 20 e le cose pensavo si fossero risolte perché non ho più avuto problemi. Ieri sera con amici,ho fatto un aperitivo e una cena, in cui abbiamo mangiato varie cose: cacio e pepe, tacos con la salsa piccante, melanze, pistacchi. Sicuramente, sapevo che le mie feci sarebbero state diverse dal solito ma non immaginavo così. Questo mattina andando in bagno le feci erano molto dure, sicuramente è stato fastidioso ma non doloroso. Pulendomi la carta igienica era piena di sangue rosso vivo... e anche parecchio! Dopo due mesi, é normale che sia tornato così tanto sangue? Sono demoralizzata.

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si può essere normale purtroppo.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#8] dopo  
Utente 529XXX

Grazie come sempre dottore. Andrò a fare una visita di controllo per sicurezza, vorrei riuscire a risolvere definitivamente.
Domanda stupida : può essere colpa di alcune cose che ho mangiato?es. salsa piccante (anche se veramente poca!), o il formaggio nella pasta..... Non
so, e ripeto la domanda stupida, può essere colpa di cibo "caloroso"? Può essere una forma di intolleranza alimentare?

[#9]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Può esserlo in una pz che soffre di una sindrome emorroidaria.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#10] dopo  
Utente 529XXX

Grazie mille. Come le dicevo il prima possibile andrò di nuovo a farmi vedere, in quanto la diagnosi che mi era stata fatta due mesi fa era di non avere ne emorroidi ne ragadi: mi è stato detto "pelle cotta" attorno all'ano che associata a cattiva alimentazione mi aveva procurato sangue. Per ciò, non è strano tutto quel sangue se emorroidi o ragadi, non ce ne sono? Purtroppo vedendo molto sangue sono di nuovo preoccupata come se non avessi risolto nulla.
Grazie infinite della sua pazienza.

[#11]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Se con i farmaci che ha preso la sintomatologia si risolve momentaneamente e poi a distanza di 2 mesi ricompare mi sembra che empiricamente la terapia per la sindrome emorroidaria un certo sollievo gliela dia.
Quindi non mi sembra nulla di inaspettato ciò che le succede, ma al di là di tutte le nostre ipotesi la visita proctologica di controllo a distanza di tempo va fatta.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza