Utente 469XXX
Preg. Dott.,
soffro dal secondo parto (1978) di emorroidi.
All'ultimo controllo (4/3/2016):
"In posizione laterale sx non prolasso rettale, si evidenziano marische anali voluminose con prolasso emorroidario ant dx, lieve ipertono. Anoscopia: canale anale regolare, emorroidi di secondo grado, lieve prolasso mucoso."
Purtroppo dopo defecazione i vasi ( a me sembra uno e sempre lo stesso) si gonfia e sanguina alla pulizia.
Desidererei sapere se l'embolizzazione dei vasi emorroidari fa perdere sensibilità o influisce sullo stimolo alla defecazione e se puo' risolvere il mio problema.
Grazie buon lavoro.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Euna tecnica di recente introduzione non diffusa e con scarso followup. Se ne e' consapevole puo' essere considerata, esistono altre soluzioni con dati piu' a lungo termine sull'efficacia.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Tommaso Lupattelli

16% attività
8% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2019
In centri con esperienza della tecnica di embolizzazione, il trattamento delle emorroidi mediante embolizzazione e' efficace e risolutivo. A nostro modo di vedere il trattamento che in futuro verra' maggiormente preso in considerazione. La dimissione e' in giornata ed il giorno dopo il paziente torna subito all'attivita' lavorativa.
Dr. tommaso lupattelli