Embolizzazione emorroidi

Preg. Dott.,
soffro dal secondo parto (1978) di emorroidi.
All'ultimo controllo (4/3/2016):
"In posizione laterale sx non prolasso rettale, si evidenziano marische anali voluminose con prolasso emorroidario ant dx, lieve ipertono. Anoscopia: canale anale regolare, emorroidi di secondo grado, lieve prolasso mucoso."
Purtroppo dopo defecazione i vasi ( a me sembra uno e sempre lo stesso) si gonfia e sanguina alla pulizia.
Desidererei sapere se l'embolizzazione dei vasi emorroidari fa perdere sensibilità o influisce sullo stimolo alla defecazione e se puo' risolvere il mio problema.
Grazie buon lavoro.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Euna tecnica di recente introduzione non diffusa e con scarso followup. Se ne e' consapevole puo' essere considerata, esistono altre soluzioni con dati piu' a lungo termine sull'efficacia.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
Dr. Tommaso Lupattelli Radiologo interventista, Chirurgo vascolare 17
In centri con esperienza della tecnica di embolizzazione, il trattamento delle emorroidi mediante embolizzazione e' efficace e risolutivo. A nostro modo di vedere il trattamento che in futuro verra' maggiormente preso in considerazione. La dimissione e' in giornata ed il giorno dopo il paziente torna subito all'attivita' lavorativa.

Dr. Tommaso Lupattelli
Specialista in radiologia e radiologia interventistica
Specialista in chirurgia vascolare

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test