Utente 629XXX
Buonasera
soffro di stitichezza cronica, faccio uso da anni di supposte di glicerina (senza le quali non ho lo stimolo a defecare)
Sono intollerante al glutine
Sono appena entrata in menopausa. Non ho figli
Seguo un'alimentazione molto parca (Sono ex anoressica)
Anni fa, attraverso una gastroscopia con biopsia, mi fu diagnosticata la presenza di elicobacter, debellato con cura antibiotica

Ho fragilità capillare: tre anni fa ebbi due coliche renali, seguite da ematuria durata diversi giorni. In ospedale, attraverso ecografia e tac, scoprirono un calcolo renale e tanta renella.

Il mio urologo di fiducia mi ha spiegato che il prolungato sanguinamento deriva da fragilità capillare.

Da anni ho sanguinamenti rettali

Diversi anni fa, quindi, mi sottoposi a colonscopia, proprio a causa di questi sanguinamenti, con esito però negativo.

Nel corso degli anni, ho continuato ad avere sanguinamenti sporadici.
Sangue rosso, non scuro, senza muco, con le feci (dentro o a volte alla fine della defecazione, ma abbondante)
Solo una volta, tempo fa, senza feci.

Un paio di anni fa, credo di aver avuto ragadi anali: dolori fortissimi, placati con una pomata apposita.

Ultimamente, i sanguinamenti avvengono con maggiore frequenza. Esternamente non noto rigonfiamenti nell'ano.

Non ho dolori addominali inusuali: fin da ragazza soffro di coliche gassose e dolori addominali periodici.

Sono in un periodo di stress, ultimamente ho mangiato poco, ma molto spesso ho mangiato nocciole tostate...Che ritrovo nelle feci.

Assumo, su consiglio del medico curante, da diversi mesi, due compresse di DayLax per superare la stitichezza, ma devo sempre utilizzare, al mattino, le supposte di glicerina, anche più di una perché spesso, la prima o la seconda, non sortiscono effetto.

Non ho sintomi come dimagrimento, alterazione della temperatura corporea, dolori forti addominali. Nulla di tutto questo.

Ora mi sono convinta a sottopormi a una colonscopia virtuale.
Non ho rifatto la visita proctologica recentemente perché anni fa ebbi un'esperienza che denominare terribile è poca cosa...

Ovviamente, temo il peggio, una "brutta malattia", e questo mi causa ansia...

So che non si possono fare diagnosi su questa base, ma almeno un'idea se possibile, che mi tolga questa paura.

Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Partendo da una colonscopia negativa possiamo pensare che la causa possa essere legata a patologie anali(malattia emorroidaria, ragade)
Una visita proctologica con anoscopia sarà sufficiente per chiarire e per tranquillizzala.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 629XXX

Buongiorno e grazie per la replica

Peraltro, è un disturbo di cui soffro da anni, in effetti se fosse stato un tumore...

Però, mi sottoposi a colonscopia diversi anni fa ormai

La visita proctologica l'ho già fissata e anche per una colonscopia virtuale: lei ritiene che, per ora, possa essere sufficiente la visita proctologica?

La ringrazio molto

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Penso di si.
Sarà il proctologo, se lo riterrà opportuno, dopo averla visitata ed eseguito una anoproctoscopia, a richiedere una nuova colonscopia.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 629XXX

Grazie
Mi ha dato un po' di tranquillità
Come ben sa, certe manifestazioni mettono ansia, e anche certi tipi di visite

Buona serata, e buon lavoro

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se lo desidera ci tenga informati.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 629XXX

Grazie, lo farò
Buon pomeriggio

[#7] dopo  
Utente 629XXX

Buonasera e buon anno
Non mi sono ancora sottoposta a visita proctologica in quanto la specialista ha rinviato la data della visita

Ho però osservato quanto segue:

assumevo da circa un anno un prodotto lassativo "naturale" che mi consentiva di risolvere il mio problema di stitichezza cronica

Ho recentemente cambiato prodotto, con uno più blando e anche migliorato l'alimentazione

Non voglio cantar vittoria, ma ho osservato che il sanguinamento è sparito

Domanda: questo può già essere un segno che non vi siano patologie di tipo oncologico in corso?

Appena mi sottoporrò alla visita proctologica, se vorrete, vi aggiornerò

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No! Non è un parametro valido per tutti.
Probabilmente nel suo caso.
Con una colonscopia negativa, le possibilità che il sanguinamento possa essere legato ad una patologia benigna, è reale.
Tranquilla attenda la visita.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente 629XXX

Grazie per la replica
La colonscopia cui mi sottoposi, però, è di diversi anni fa
Purtroppo, come si sa, la visione del sangue rettale suggerisce sempre cattivi pensieri...