Utente 512XXX
Buonasera
Circa 7 mesi fa ho avuto bruciore e fastidio sia anale che vaginale mi sono rivolta ad un gastroenterologo il quale mi ha prescritto una rettoscopia ,dove si è rilevato una proctite acuta. Sono stata curata con I seguenti medicinali:asacol,topster e pentacol,ma ancora oggi accuso fastidio anale e faccio feci a tratti con muco giallo e a volte marroncino,e per questo una settimana fa ho fatto una visita proctologica dove il medico ha rilevato la sindrome da defecazione ostruita e ha detto che devo essere sottoposta ad un intervento chirurgico.Volevo sapere se questa sindrome può essere diagnosticata attraverso una rettoscopia ?.È possibile evitare di sottoporsi ad un intervento chirurgico attraverso altre alternative? Se si, quali?
Grazie in anticipo
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, ritengo sinceramente che la sola rettoscopia non sia sufficiente per indicare un intervento per una sindrome da defecazione ostruita, probabilmente il collega voleva intendere una sindrome emorroidaria che può in qualche modo rendere la defecazione più difficile, comunque penso che se la situazione è quella da lei descritta, possa essere utile un secondo consulto con un proctologo più esperto, con il quale valuterà anche le eventuali alternative, inizialmente non chirurgiche, se ve ne sono i margini. Nella sua regione esistono diversi specialisti esperti.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 512XXX

Buongiorno,
Innanzitutto la ringrazio per la chiarezza, volevo chiederle un' ultima cosa.
Se vero sia che abbia la sindrome da defecazione ostruita, posso curarla o correggerla attraverso un' apposita alimentazione, o altre alternative senza ricorrere ad un' eventuale operazione?
Accusando anche dolore muscolare al gluteo sinistro fino all' ano, puó trattarsi di una trombosi emorroidale?
Saluti.

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Il tipo di terapia dipende dalla causa della ostruita defecazione, il dolore al gluteo non credo possa essere ricondotto ad una trombosi emorroidaria, ma comprende che una visita sarebbe dirimente su tutti i suoi dubbi.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza