Utente 554XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 63 anni, da circa 4 anni al giungere dell’estate in particolare con il caldo vengo afflitto da alcuni disturbi gastrointestinali che scompaiono solo al giungere della stagione più fresca.
In particolare quest’anno i disturbi si sono evidenziati all’inizio dell’estate con un dolore/tensione al lato sinistro dell’addome, circa all’altezza dell’ombelico e successivamente con evacuazioni normali al mattino ma con borborigmi e aria in pancia durante e subito dopo il pranzo con urgenza di evacuare con feci molli e abbondanti e una volta sola con un episodio di diarrea, la sera dopo cena tutto scompare e la notte non ho disturbi, inoltre di solito il terzo giorno dopo questi disturbi ho un giorno in cui non vado in bagno e in quel caso mi passa tutto anche il dolore sul lato sinistro poi ricomincia tutto da capo. Mi sono recato dal mio medico curante che mi ha parlato di colite e mi ha prescritto Debridat 150mg mattina e sera per 3 giorni e un probiotico per 6 giorni ambedue eventualmente da ripetere. Ho fatto questa cura e in effetti le evacuazioni dopo il pranzo sono scomparse ma durante il pranzo o subito dopo ho dei forti borborigmi sempre sul lato sinistro e ho necessità di espellere aria senza riuscirci con conseguente disagio e dolori addominali.
Nel settembre 2016 a seguito di disturbi di questo tipo ho effettuato una colonscopia che ha individuato diverticolari a carico del colon sinistro e dell’ascendente di piccole e medie dimensioni non complicati.
Preciso infine che nel mese di maggio mi è stata diagnosticata una fibrosi polmonare idiopatica e per cui sono attualmente in cura con Pirfenidone, tale situazione ha ovviamente indotto un forte stress e depressione
Purtroppo ad oggi, dopo un breve periodo di remissione i sintomi si sono ripresentati, con una alternanza tra feci pultacee e stipsi, borborigmi e dolore/tensione sulla parte sinistra dell’addome che scompaiono con l’evaquazione o con l’emissione di aria, in particolare quando mangio qualcosa si presenta un dolore addominale che scompare con l’evaquazione di poche feci o con l’emissione di aria, ho notato in alcuni casi la presenza di muco ma senza tracce di sangue. Il mio medico curante ha ipotizzato che legata alla colite ci sia una infiammazione dei diverticoli e mi ha indicato un ciclo di normix due pastiglie al mattino e due alla sera per 5 giorni al mese tutti i mesi e un probiotico per 7 giorni ripetibile ed inoltre l’analisi delle feci su tre giorni e l’esame della calprotectina fecale.
Vorrei sapere se le indicazioni terapeutiche del mio medico sono corrette, se eventualmente ci sono altre cure da poter effettuare e cosa posso fare per attenuare i disagi di questo disturbo e se sia il caso di ripetere la colonscopia che ho effettuato nel settembre del 2016
Ringrazio tantissimo chi mi vorrà rispondere

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi sembra che il suo curante abbia ben inquadrato la situazione!
Eventualmente, ove tale terapia non fosse sufficiente, si potrebbe aggiungere della mesalazina.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 554XXX

Gent.mo dottore, la ringrazio moltissimo per la rapidità della sua risposta e mi scusi se insisto ma poichè durante la giornata ho stimolo frequente con defecazione difficoltosa di piccole quantità di feci peraltro normalmente formate, vorrei sapere se può essere indicata una colonscopia considerato che ho effettuato l'ultima 3 anni fa.
La ringrazio ancora e la saluto cordialmente.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non ne vedo il.motivo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 554XXX

Gentile Dottore,
la ringrazio molto per la sua risposta e per il lavoro che svolgete e le invio i miei più cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A Lei!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia