x

x

Chiazze discromiche nel sigma distale

Buongiorno,

mi rivolgo a Voi per avere delucidazioni in merito ai sintomi e al referto (parziale perché in attesa del referto sui campioni di tessuti prelevati), della colonscopia da me effettuata, resasi necessaria a seguito di tenesmo, sanguinamento rettale, mucorrea anale e dolori addominali, sia nella parte inferiore dx del ventre, ma di minore intensità, sia a livello del sigma e dalle analisi proteina c reattiva a 15 e quindi 3 volte oltre il limite.
Il quesito del medico inviante: sospetta MICI (malattia infiammatoria cronica intestinale)
(in pratica colite ulcerosa, che però il gastroenterologo ha escluso durante l'esame o morbo di Chron, se non sbaglio)
Inoltre scrive:
La mucosa dell'ileo terminale, esplorato per almeno 6cm, appare di aspetto vellutato ed indenne da lesioni di tipo flogistico.
Cieco con visualizzazione dell'orifizio appendicolare indenne da lesioni grossolane.
A livello del sigma distale presenza di alcune millimetriche chiazze discromiche su alcune delle quali si eseguono bipsie.
I segmenti colici esplorati presentano pareti distensibili e mucosa rosea con reticolo vascolare normorappresentato.
Vorrei sapere quale possa essere, secondo Voi, la causa di suddetta sintomatologia e cosa possono significare le chiazze discromiche nel sigma. Attualmente sto assumendo solo Pentacol 800 per via orale e Pentacol gel per via rettale.

Grazie.

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
La colonscopia, da come descrive, è negativa. La sintomatologia può essere ascrivibile ad un colon irritabile e sanguinamento emorroidario. Oggi con i limiti del consulto a distanza.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta celere.
Quindi Lei esclude, come invece mi è stata prospettata, la possibilità che sia affetta da Morbo di Chron?
Purtroppo per i referti delle biopsie ci vorranno 20 giorni e per allora vorrei avere un quadro un po' più chiaro, se possibile.

Le auguro un sereno anno nuovo e la ringrazio nuovamente per il consulto
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Da come viene riportato l'esame colonscopico non vedo segni di Crohn.
Auguroni
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buona sera, dottore, ho ricevuto oggi, il referto della biopsia e cita quanto segue:

Due frammenti di mucosa del grosso intestino indenni da significative lesioni strutturali delle cripte, con mucosecrezione conservata, e con lieve infiammazione cronica interstiziale, non attiva senza caratteri patognomonici; presenza inoltre di aggregati linfatici con centro germinativo.
Snomed
M43000.

Può gentilmente spiegarmi cosa significa?

Grazie.

Saluti.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Termini tecnici per dire che non ci sono patologie.

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test