Utente 522XXX
Salve,
ho 34 anni e da Domenica sera, dopo essere andata di corpo (in quei giorni soffrivo di lieve stitichezza) e probabilmente per eccesso di sfregamento con la salvietta dopo il bidet, ho sentito bruciore e subito notato un rigonfiamento proprio alla bocca dell'ano. Già in passato ho sofferto di una ragade che non voleva cicatizzarsi, ma, non ricordo esattamente dopo quanto tempo, era guarita (circa una settimana, non un mese di sicuro). Questa "pallina", inoltre, non è la prima volta che la sento, ma è successo altre volte che "fuoriuscisse". Di solito però non sanguina e riesco a rimetterla manualmente all'interno, dunque credevo si trattasse di una piccola emorroide.
In precedenza avevo usato Streptosil crema, e non soffro frequentemente di stitichezza, per lo più avevo sempre feci molli.
Adesso la ragade sembra essere su questa pallina, che è tondeggiante e liscia, quasi "gommosa", proprio vicino l'ingresso dell'ano, con una parte leggermente più dura e rossa tipo "punta"; esce continuamente un pochino di sangue (trovo piccole goccine sulla carta, a volte è pulita ma dopo alcune ore ci sono di nuovo le goccine) ed è dolorosa. Vado di corpo normalmente (solo oggi un pochino di feci dure nonostante abbia incominciato a mangiare più fibre e bere più acqua), ma dopo l'evacuazione avverto forti bruciori.
La mattina, quando mi sveglio, noto che si forma la crosticina, ma non appena mi lavo o vado di corpo, si stacca e si ricomincia.
Il fatto che faccia la crosticina, significa che sta incominciando a cicatrizzarsi e quindi a guarire? Quella pallina può essere un polipo, o un'emorroide? Come si distinguono? Posto che prenderò appuntamento da un proctologo, pretendere che guarisca in 4 giorni (iniziata domenica, oggi è giovedì) è troppo, o se non cronica dovrebbe aver già incominciato a guarire e a non bruciare? Posso sperare che durante la prossima settimana riesca a guarire?
Sono un po' in ansia perché temo che il medico mi dica che è da operare, ma ho sentito che difficilmente il problema si risolve al meglio, e che vi sono i contro dell'incontinenza fecale post operatoria. L'incontinenza si può verificare anche in caso di rimozione di un polipo?
Nel frattempo sto usando connettivina e Dermovitamina proctocare. Scusi le tante domande, e forse la confusione.
La ringrazio.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
E' la presentazione tipica.
E' improbabile guarisca in 4 giorni.
Esistono terapie efficaci non chirurgiche ma se la chirurgia è indicata non provoca incontinenza. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 522XXX

Grazie mille; quindi è più probabile che sia un polipo piuttosto che una emorroide? Sembra sorgere direttamente dall'ano e non dall'interno. Oggi sembra essersi ridotta di volume, aveva ancora la crosta (o semplice sangue seccato, ma sotto la ferita è ancora aperta?) ma non appena ho messo connettivina ha ripreso a sanguinare.
Usando una crema, è meglio cercare di lasciare la zona il più libera possibile o è meglio coprirla, con del cotone o altro?
Posso inoltre svolgere qualsiasi attività in casa, o è necessario stare il più a riposo possibile per evitare movimenti che continuino a riaprire la ferita?
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Va visitata per dirlo.
Puo' muoversi, compatibilmente con il fastidio.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 522XXX

Grazie dottore.
Sono quasi passati 7 giorni (domani), il sangue usciva chiarissimo e in goccioline molto piccole, ma oggi andando di corpo ho notato molto più sangue rosso vivo sulla carta, anche se il bruciore è diminuito. Ho tre domande:

1) Forse la connettivina non è sufficiente? Dovrei farmi prescrivere un farmaco più efficace?

2) Di norma, quanto tempo ci vuole perché una ragade smetta di sanguinare? Non so se pretendo ancora troppa nello sperare che in una settimana non succeda più...

3) La connettivina si può inserire anche all'interno con opportuna cannula? Grazie ancora

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si forse puo'cambiare terapia
Un mese
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente 522XXX

Quali sono i farmaci più efficaci per la risoluzione di questi problemi? Ho sentito parlare di Preparazione H e Androlin crema, su prescrizione medica. Ce ne possono essere di migliori?
Grazie

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Certo ma va prima visitato e la prescrizione deve seguire la visita. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente 522XXX

Grazie, questa settimana mi farò vedere dal proctologo.
Un'emorroide un po' dura, che al tatto ha una parte che sembra quasi "secca", potrebbe essere trombizzata, anche se è di colore rosa, liscia e lucida?
E' possibile che si sgonfierà da sola, fino a rientrare come prima, o quando rimangono fuori non rientrano più? Ho provato a spingerla dentro, ma è riuscita.
Grazie ancora per avermi dedicato del tempo.

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si è possibile certo
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#10] dopo  
Utente 522XXX

Mi scuso per le continue domande. E' l'ultima: l'assunzione di Yakult, in questi casi, è sconsigliato o consigliato? Lo assumevo per cercare di regolarizzare l'intestino (spesso mi capita di evacuare una, due o tre volte a distanza di 20-30 minuti e non in una sola volta, non so se è normale).
Grazie.

[#11]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' essere di aiuto, certo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#12] dopo  
Utente 522XXX

Grazie, molto gentile.