Utente 513XXX
Buongiorno, descrivo brevemente la mia situazione.

Ho avuto da luglio 2018 ad aprile 2019 una ragade anale guarita in seguito a divulsione manuale del canale anale in anestesia locale a marzo 2019 e nitroglicerina 0,2% per 4 mesi (da dicembre a aprile), ho fatto due visite con il chirurgo, una ad aprile 2019 ed una oggi (maggio 2019), in entrambe le visite ha effettuato anoscopia, con anoscopio pediatrico, e esplorazione digitale riscontrando l'assenza di ragade ma la presenza di ipertono sfinterico.

Durante il mese di aprile ho applicato 2 volte al giorno dilatan per 5 minuti ciascuna seduta, prima da 18 e successivamente da 20 mm, salvo poi interrompere il giorno 29 aprile a causa di dolori in seguito a evacuazione difficoltosa.

Oggi il chirurgo mi ha prescritto quanto segue:
- riprendere col dilatan, 2 volte al giorno, 5 minuti per seduta effettuando movimenti da destra verso sinistra e dall'alto verso il basso, ricominciando con la misura da 18mm progredendo gradualmente alle misure successive, con applicazione di Luan 2,5% prima e dopo l'utilizzo;
- applicazione di preparazione galenica alla nitroglicerina 0,2%, 2 volte al giorno per 30 giorni;
- applicazione 2 volte al giorno di pomata Ozonia 10, senza dirmi per quanto tempo;
- mantenere il più possibile la regolarità intestinale, segnalo che dal 13 marzo, giorno della divulsione, assumo 2 mezze bustine di Colirei al giorno;

Le mie domande non sono sulla terapia, ma dei consigli pratici:
1) devo attendere di non avere dolore prima di riprendere il Dilatan?
2) la pomata Ozonia 10 va applicata esternamente o internamente?
3) Tempistiche di applicazione delle pomate e Dilatan, provo a spiegarmi: so che la nitroglicerina dovrebbe aiutare il rilassamento dello sfintere, quindi pensavo di seguire questa prassi:
- detersione con Neo Fitoroid e semicupio tiepido-caldo;
- Ozonia 10;
- Nitroglicerina;
- Dilatan;
Quanto tempo devo aspettare dopo aver applicato l'Ozonia per poi applicare la Nitroglicerina, e per poi successivamente utilizzare il Dilatan?
Non vorrei che applicando 2 pomate troppo ravvicinate si ostacolasse l'assorbimento delle stesse, e, immagino, che utilizzando il dilatatore finirei per rimuovere la nitroglicerina vanificandone l'applicazione, quanti minuti/ore mi consigliate di attendere fra l'applicazione della nitroglicerina e l'utilizzo del Dilatan?
4) Il foglietto illustrativo del Colirei raccomanda di non protrarne l'utilizzo per più di 3 mesi, posso conitnuare ad usarlo?

Grazie infinite

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La sintomatologia dolorosa è segno della presenza di una ragade.
È ritornata la ragade?

Il dilatatore deve essere applicato sempre prima della trinitroglicerina.
Per essere sicuri che questa venga ben assorbita la mucosa anale deve essere pulita da ogni altra preparazione ed ogni altra preparazione, applicata successivamente, potrebbe non agire ed interferire con la prima.
L'azione della trinitroglicerina non deve essere interrotta, quindi bisogna rispettare i tempi di applicazione.
A distanza e tramite questo mezzo non posso dirle altro.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 513XXX

Grazie per la risposta Dr. D'Oriano.

Durante la visita di domenica scorsa il chirurgo, che è il medico che mi ha in cura da dicembre, ha effettuato esplorazione digitale ed anoscopia e non ha riscontrato nessuna nuova ragade, ma solo ipertono.

Mi lascia perplesso il fatto che ieri sera ho ripreso il Dilatan da 20mm, dopo il periodo di sospensione, e avverto bruciori e lieve dolore alla parte sinistra.

Quando passerà proverò a ricominciare dalla misura da 18mm, se avrò una sintomatologia dolorosa anche con quello richiederò una nuova visita.