Utente 546XXX
Buongiorno,
Il 20 dicembre 2018 sono stato operato per un ascesso perianale transfinterico alto che ha prodotto una fistola esterna.
Dopo l operazione di fistulectomia con posizionamento di setone, ho avuto molti problemi di perdita di liquidi dalla ferita è soprattutto molto dolore che mi costringe a non poter sostare nella posizione seduta per più di 10 o 15 min. Ieri ho effettuato risonanza magnetica di controllo dove si riscontra la formazione di nuova ascessualita all'interno del percorso fistolare. Sono in attesa di ricovero per nuovo intervento resso l ospedale maggiore di lodi e mi chiedevo se
Non ci fosse un centro più specializzato a cui potrei rivolgermi. Mi è stato proposto inizialmwnte un intervento con il laser ma la nuova ascessualita presagisce un intervento invasivo come il primo con riposizionamento di nuovo setone. Ho alternative per ridurre i tempi di guarigione ?
Ringrazio in anticipo

Umberto

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La struttura alla quale si e' rivolta credi abbia adeguate competenze. Se desidera puo' consultare i siti di siucp e siccr. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 546XXX

Gentile dott. FAVARA, ringrazio per la cortese replica, chiedo se a parere suo sua possibile operare con la tecnica laser senza posizionamento di nuovo setone.

Grazie mille

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prima va drenato l' ascesso, poi si possono utilizzare diverse tecniche. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it