Utente 540XXX
Salve gentili dottori, ho un problema da circa 10-15 giorni.

Praticamente si tratta di un dolore all'interno dell'ano, che accuso soprattutto nel momento esatto in cui mi siedo. Non è fortissimo, e immediatamente dopo passa anche rimanendo seduto, tranne qualche volta che lo sento in modo leggero anche senza sedermi. Sfiga vuole che esattamente 2-3 giorni dopo la comparsa di questi sintomi mi sono raffreddato, e adesso mi è rimasta un po' tosse che quando la faccio a volte un po' mi fa sentire quel dolore, sempre in modo leggero.

Ogni giorno lo sento in maniera più o meno forte. Tipo ad esempio i primi due giorni sono stati quelli in cui il dolore è stato più forte (se non ricordo male era stato uno di quei giorni in cui mi capita un po' di stitichezza, e infatti se non ricordo male il giorno in cui riuscii ad andare in bagno al mattino, per il resto della giornata il dolore fu leggerissimo, per non dire quasi scomparso, tanto che avevo sperato stesse passando. A volte mi capita di sentire anche un senso di secchezza all'ano. Al tatto quando mi lavo non noto particolari gonfiori.

Quando defeco non provo alcun dolore e non ho perdite di sangue. Niente mal di pancia né diarrea.

La tendenza mi sembra quella che il dolore aumenti più passa il tempo dall'ultima volta che vado in bagno. Tendenzialmente sono una persona un po' stitica, ma negli ultimi tempi ho cambiato un po' le abitudini alimentari, mangiando fiocchi d'avena e yogurt al mattino, sostituendo spesso la pasta "normale" con quella integrale, e bevendo molta acqua. In questo modo ho trovato un po' più di regolarità, vado quasi ogni giorno, poi può capitare che magari salto un giorno o massimo due.

Cosa posso fare? vi ringrazio in anticipo per le eventuali risposte

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza senza una visita possiamo fare solo un elenco di tutte le possibili cause di dolore anale.
Va visitato!
Il consiglio è di una visita colonproctologica.
Se lo desidera ci tenga informati.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com