Utente
Salve, ho ricevuto una diagnosi di ragade anale ed emorroidi di 2-3 grado di PARK, oltre a polipo sentinella.

Il proctologo mi ha prescritto daflon 500 mg 4 compresse al giorno per 30 giorni, oltre a proctolyin supposte e crema cicatrizzante.

Leggendo il foglietto illustrativo e l'RCP ho notato però che tale dosaggio può essere assunto per massimo 3 giorni, non 30.
Vorrei sapere se rientra nella pratica comune prescrivere un tale dosaggio elevato per un periodo di tempo così prolungato o se devo invece seguire il FI e l'RCP.

Riguardo la crema cicatrizzante Jaluset, essendo sprovvista di applicatole rettale, è possibile applicarla sulla supposta di proctolyin o è sconsigliabile?

Grazie,
Fabio

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, è comune
Si, puo' applicarla sulla supposta.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per l'aiuto!

[#3] dopo  
Utente
Salve, vi aggiorno in merito alla situazione. Le emorroidi hanno smesso di darmi fastidio e ho proseguito la cura con proctolyin supposte e crema cicatrizzante Jaluset per un mese circa (dal 25 giugno al 20 luglio).
Siccome la ragade cronica non mostrava segni di miglioramento con proctolyn supposte, sono passato a levorag (prescrittomi in passato da un altro proctologo), che sto applicando da 15 giorni ormai, insieme a significativi cambi dell'alimentazione (niente latticini, poco glutine, nessun cibo raffinato o bevande gassate e tanta verdura e frutta).
Dopo essere passato a levorag, la ragade è migliorata, ha smesso di sanguinare, ma rimane ancora il dolore in fase di defecazione. Trattandosi di una ragade cronica con polipo sentinella, credete che sia normale? Quali sono i tempi di guarigione di una ragade cronica, tenendo presente che la sto trattando da circa 45 giorni? Posso proseguire il trattamento con levorag o devo tornare dal proctologo (il quale mi aveva prospettato come unica soluzione la chirurgia, che io vorrei decisamente evitare)?
Il mio timore è che nonostante il sanguinamento sia sparito la ragade possa evolvere in fistola anale.
Grazie per l'aiuto