Utente
Buongiorno, spero che questa volta vogliate rispondermi, visto che le mie precedenti richieste sono state ignorate.

Ho 49 anni, a seguito di precedenti esami in cui era stata rilevata una calcemia da 10, 8, VES 38 e PCR 8, 1 ho cominciato a preoccuparmi e andare nel panico.
Successive analisi hanno attestato una VES a 4, il PCR a 2, ma nel frattempo ho cominciato ad avere dolori diffusi all’addome.
A volte crampi, mentre ancora consumavo i pasti, poi solo alla palpazione.
Ho fatto l’eco addome completo, non è stato rilevato nulla, ma palpando l’addome si sente chiaramente duro quello che posso immaginare colon traverso e discendente.
Vado raramente in bagno con feci dure a palline frammiste di moltissimo muco arancione, due volte poltacee sempre con tantissimo muco e un paio di volte con poche leggere striature di sangue.
Il medico ha parlato di colite, mi ha prescritto due volte al giorno Asacol e Valpinax, l’esame del sangue occulto e della calprotectina e successivamente la colonscopia.
Non ho ancora gli esiti.
E finora non sto riuscendo a prenotare la colonscopia (sarà il periodo di vacanze...).
Già 5 anni fa feci la colonscopia perché il mio medico di allora mi trovò le corde coliche e avevo riferito la presenza di muco (che ho sempre avuto).
La colonscopia risultò perfetta.

Vi chiedo: è possibile aver sviluppato in questi 5 anni un tumore al colon?
Nel caso in cui fosse possibile, pensate che possa essere già in uno stato avanzato?

Vi prego, almeno stavolta rispondete.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non pensi al tumore dopo una colonscopia negativa di 5 anni fa

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Cosentino, non immagina quanto sollievo mi dia la sua risposta, peraltro così celere.
Ormai ho prenotato una visita da un gastroenterologo presso cui andrò, a questo punto, più serenamente. Ne approfitterò per chiedere lumi circa le intolleranze alimentari. Potrebbero essere queste le cause di tutto questo muco? Anni fa risultai positiva al Breath test per il lattosio che, quindi, evito. Ultimamente negativa all’EMA, ma ho letto che l’esame si deve fare successivamente a una dieta comprendente glutine, dal quale invece mi sono strettamente tenuta lontana dal mese di novembre. Potrebbe essere un falso negativo?
La ringrazio se vorrà ancora rispondermi, perché il timore più grande me lo ha già fugato.
Buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Cosentino, vista la sua sollecitudine nel ridondermi, ritengo doveroso aggiornarla sulla visita specialistica presso il gastroenterologo. che avevo già prenotato.
Il medico ha preso visione degli esami da me portati: le precedenti colonscopia e gastroscopia di 5 anni fa, la recente eco addome completo, la ricerca di sangue occulto e calprotectina entrambe negative; mi ha fatto alcune domande, palpato l’addome e fatta un’ulteriore ecografia. Ha detto che non ho nulla. Per mia tranquillità, si è detto disponibile a un’altra colonscopia a settembre o, se ho la pazienza di aspettare, dopo febbraio. Per allora avrò compiuto 50 anni e rientrerei nel programma di screening. Nel frattempo gradualmente introdurrò il glutine così da poter fare esami per la celiachia senza correre il rischio di incappare in falsi negativi.
La ringrazio ancora e buona giornata.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono molto contento della sua (raggiunta) tranquillità

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it