Utente 135XXX
Salve sono un ragazo di 30 anni, vi spiego subito il mio problema.
Da un paio di giorni, ho incominciato ad avvertire un bruciore
immotivato al glande, non sono riuscito a comprendere appieno il motivo
di questo bruciore, ma credo sia assimilabile ad un infezione, (forse per
l'uso di una spugna un pò vecchia) nella
zona interessata infatti è possibile notare un leggero arrossamento
della pelle, naturalmente il bruciore si fa più consistente dopo
aver orinato, non sono circonciso curo comunque la pulizia il più
possibile non ho avuto rapporti non protetti nell'ultimo periodo
che possano motivare questo bruciore in altra maniera.
Vorrei sapere come poter risolvere questo problema, quali cure posso
adottare al fine di eliminare il bruciore, che in alcuni momenti
diventa particolarmente acuto?
Vi ringrazio in anticipo per ogni risposta in merito al mio problema
Grazie

Saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prima della cura serve la diangosi: la effettui nella sede appropriata (DermoVenereologica) ove verrà chiarita quella che appare come una balanopostite o balanite di natura da identificare: nel frattempo non applichi alcuna terapia fai-da-te (che può fare più danni che guadagni)

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 135XXX

La ringazio per la risposta immediata, devo dirle che il bruciore al momento è di gran lunga diminuito, ho praticato semplicemente dei lavaggi con acqua calda e sapone, alleviando in larga parte il disturbo. Provvederò a seguire il suo consiglio.

La ringrazio ancora per la risposta

Distinti Saluti