Utente 162XXX
Gentili Dottori, buongiorno.

Da un paio d'anni soffro di questo arrossamento saltuario, ho ormai 52 anni e cerco di rimediare facendo un infuso di foglie di uva ursina bevendone tre bicchieri al giorno dopo i pasti.

Uso anche dopo il bagno cospargere il glande con polvere di zinco quando si presenta il problema.

I risultatai per l'arrosamento sono soddisfacenti ma volevo chiedere se posso continuare così al bisogno o possano invece scaturire complicanze dall'uso di questi prodotti.

Purtroppo ultimamente mi è uscita la complicanza di questo I.P.P. e non voglio credere che questa sia una conseguenza di quanto sopra.

Ringrazio e saluto cordialmente.


[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

abbandoni i rimedi fai-da-te e faccia il prima possiible una buona visita Dermo-Venereologica: vedrà che la diagnosi arriverà e sarà precisa così come la terapia:

nel frattempo utile se vorrà la lettura del mio articolo su questo tema (arrossamento glande, balanoposititi balaniti) all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/dermatologia-e-venereologia/206-balanopostite-balanite-conosciamole-meglio-curarle.html


cari saluti

Dott. LAINO, Roma


Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 162XXX

Gentile dott. Laino

grazie per il consiglio e le note delucidative allegate. La sulto cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
saluti a Lei.

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it