Utente cancellato
Gentili Medici, volevo sapere se esistono cure per alleviare il fastidio ed il gonfiore delle cisti che si formano per lo piu' a causa della depilazione nella zona inguinale, poiche' da quando ero piccola si formano, vanno e vengono, ma ultimamente mi sto stufando e vorrei almeno usare una crema ho letto in rete di una crema che si chiama IMPETEX, potrebbe andar bene o meglio altro?
Purtroppo so ke servirebbe farli togliere ma non ho voglia perche sono paurosa a meno che non sia una cosa necessaria ma finora li sopporto sempre bene.
Grazie tante per le risposte, cordialmente

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente, riferisce di soffrire di questo quadro clinico da quando era piccola, e che si acuisce con la depilazione, ma può insorgere anche indipendentemente da essa. Quindi se fossero formazioni cistiche doute alla depilazione insorgerebbero sempre in conseguenza ad essa, ma soffrendoci fin da piccola la correlazione non regge.
Il quadro peggiora durante il periodo perimestruale? Ha lesioni dello stesso tipo a livello del cavo ascellare, magari in forma ridotta? Le lesioni sono purulente? Non vorrei che la sua paura di doverle togliere l'abbia bloccata a tal punto da non sottoporsi ad una visita specialistica.Le dico questo perchè potrebbe trattarsi di una patologia nota come idrosoadenite suppurativa ( o acne inversa, o Malattia di Verneuil) una malattia cronica causata da un difetto dell'epitelio follicolare e che vede coinvolta come spettatore innocente la ghiandola apocrina e da qui la sintomatologia. In caso di conferma di questa diagnosi sappia che si può benissimo curae con adeguata terapia farmacologica ( solo in rari casi si ricorre alla chirurgia). Quindi la invito caldamente a sottoporsi con serenità ad una visita approfondita ed evitare, invece, l'uso empirico di creme.
La saluto cordialmente rimanendo a disposizione per eventuali chiarimenti.
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#2] dopo  
9000

dal 2008
Salve Dott.ssa
in effetti non saprei dire con certezza che dipenda dalla depilazione ma credo di si in quanto quando ero piccola avevo uno stranissimo e pessimo vizio di "strapparmi " i peli, so che detto cosi' fara' impressione ma io li odiavo e cosi quasi per gioco li toglievo strappandoli. Ho sempre pensato fosse dovuto a questo poiche' appena sono diventata piu grandina e non ho piu fatto questa sciocchezza ne mi depilavo per anni non ne ho avuti ma sono ricomparsi solo appena ho ricominciato a depilarmi. Del resto comunque si, peggiora durante il periodo mestruale, nella zona ascellare mi sono capitate 2 volte nella vita ma sempre per depilazione penso, sono purolente come dice lei ma raramnete si rompono tendono piuttosto a gonfiarsi e sgonfiarsi da sole in un arco piu' o meno lungo di tempo.
Se non mi depilo pero' non vengono ce n'e' solo una che continua a gonfiarsi e sgonfiarsi ed un ginecologo tempo fa mi disse che andrebbe tolto, l'ha chiamato usando un termine che purtroppo non ricordo ma non ha ipotizzato alcuna malattia cronica. Devo dire che brufoli , molti a periodi - e grandi a volte - ma piu simili a brufoli piuttosto che cisti mi vengono anche da anni sulla schiena. Ma altri posti no. COsa pensa? Nel caso in cui pero' avessi quella malattia da lei citata sicuramente mi curerei poiche' credo che non sarebbe necessario un intervento di tipo chirurgico in quanto non e' cosi' grave ( leggo delle volte ragazze o signore che hanno delle cisti cosi grandi da non poter camminare oppure per il dolore). L'unica cosa e' fare una visita, io devo andare dalla ginecologa giovedi spero lei sappia dirmi qualcosa, oppure crede sia meglio un dermatologo?? Devo fare qualche esame specifico?
Grazie di cuore! ANNA

[#3] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Cara Anna, dalle informazioni che ha aggiunto propendo sempre per la stessa diagnosi, infatti, non è infrequente che i soggetti associno anche acne papulo-pustolosa della schiena.La depilazione è solamente un fattore aggravante.Lo specialista a cui deve rivolgersi è un dermatologo che saprà sicuramente curarla per il meglio.
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Genitle Anna,

La sua ultima descrizione che associa il problema inguino-crurale con quello della schiena fa propendere in via telematica e non vincolante per due problemi diversi :

una molto probabile ACNE tardiva femminile ed una follicolite post traumatica con sovrapposizione microbica, che determina l'interessamento dei linfonodi locoregionali che si "attivano" per l'infiammazione, più che una "Malattia di Verneuil": ecco quindi i noduli più o meno dolenti che si avvertono nella zona.

Sappia per sua informazione che già da tempo è possibile - dopo accurata diagnosi e terapia (non certo relegata alle creme e cremine..) da effettuarsi solo e soltanto dal Dermatologo - utilizzare un importante compendio terapeutico che sta nell'utilizzo di una fonte di Luce (IPL alta intensità con manipolo specifico) il quale è in grado in poche sedute di migliorare significativamente il problema, andando ad agire su diverse delle fasi che conducono al problema, che a mio avviso è e rimane multifattoriale.

ne parli con il suo Dermatologo di fiducia.

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
9000

dal 2008
Gentile Dott. Laino,
la ringrazio e' stato molto chiaro e mi ha delucidato sul tutto, io credo lei abbia ragione ma non lo dico per sminuire il parere della sua collega ma solo perche' mi sembra davvero piu' probabile la sua conclusione e ipotesi.
La terapia di cui parlava e' molto costosa? Io vorrei farla prima possibile ammesso che dalla visita mi verra' confermata la patologia ma purtroppo non sono ricca e non so se potro' reggere il costo, mi dica se puo' indicativamnete quanto costa considerando che logicamnete mi rivolgerei a persone specializzate e serie e non ciarlatani.... non so purtroppo se potrei venire da lei, ammesso che svolga questa terapia, poiche' Roma in effetti e' troppo lontana, fosse solo per una visita sarebbe facile ma per un paio di sedute mi comporterebbe troppe spese che non potrei sostenere... mio malgrado... perche ' la mia salute per me viene prima di tutto ma aime' i soldi sono quelli che sono...
Ringraziandola di cuore per il suo aiuto la saluto cordialmente.
Anna

[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,

le fornisco una informazione da utilizzare come "vademecum" quando si parla di terapie strumentali specialistiche:

Rivolgersi allo Specialista che fa la "diagnosi" ed affidarsi a Lui anche per la terapia è la cosa migliore che si può attuare:
sicuramente il Medico Specialista non "vive" solo di un esame strumentale o di una pratica strumentale, ma solitamente utilizza le apparecchiature (Laser, Luce pulsata, Video-dermatoscopio, Esame digitale del capello se parliamo di Dermatologia ad esempio) come COMPENDIO al proprio percorso diagnostico o terapeutico e naturalmente non solo per fonti di "mero profitto".

pertanto, scegliere uno Specialsita di fiducia significa anche questo: parlare ed inquadrare tutte le possibili alternative terapeutiche sapendo da prima anche e soprattutto i costi di ogni terapia, ben sapendo che quando si utilizzano strumenti molto costosi (come i Laser e le Luci pulsate di ultima generazione - e lo confermo anche da acquirente ed utilizzatore di questi importanti strumentazioni) i costi dovranno essere "adeguati" ovvero nè troppo alti (specialmente quando servono a CURARE delle patologie e non alla sola ESTETICA) ma nemmeno "stracciati" (diffidare di queste ultime proproste quando soprattutto effettuate al di fuori degli ambiti Medici).

Sicuramente, se ci si affida agli di Specialsiti Medici (abbandonando da subito l'idea di "centri del miracolo" ed affini) si avranno delle certezze sulla continuità e sulla reversibilità dei sedute e dei trattamenti.

Troppo spesso mi sono trovato ad ascoltare miei pazienti (soprattutto per il problema dei CAPELLI E DELLA CALVIZIE, ma spesso anche dell'ACNE) incappati nel miraggio di sedicenti centri "pinco pallino" che attirando l'utente con il falso vantaggio della "visita gratuita" si trovavano quasi inconsapevolmente (ma purtroppo ineluttabilmente, poichè la Legge non tollera ignoranze) ad aver firmato veri e propri "contratti" per servizi terapeutici lunghi e soprattutto Costosissimi.

Personalmente, penso che una visita Specialistica gratuita possa essere improntata, solo nei mirabili e sempre fondamentali campagne di prevenzione (chiare e supportate dalle associazioni scientifiche), tutto il resto mi lascia molto molto perplesso.

questo poichè una prestazione specialistica deve sempre rispettare i canoni deontologi (ed i tariffari minimi previsti dagli Ordini professionali).

Pertanto e vengo al consiglio, scelga ove vorrà il suo Specialista Medico di fiducia (lo può trovare ovunque, sia nel pubblico che nel privato) ed ascolti quello che le sarà proprosto per affrontare al meglio la sua terapia: sarà poi lei a decidere sul da farsi, sapendo però che ciò che le sarà consigliato rientra in tutti i criteri ed i canoni della Medicina.

Carissimi Saluti.
Dott. LAINO, Roma





Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#7] dopo  
9000

dal 2008
Salve Dottore,
devo ringraziarla nuovamente per la sua disponibilta' nel spiegarmi cosi' dettagliatamente quanto ha scritto, mi trovo un attimo spaesata nel risponderle e le scrivo principalmente per ringraziarla forse null'altro perche' non saprei che dire in merito, solo che ha ragione ed ha parlato bene... Vedro' sul da farsi a breve magari la ricontattero' , si sa mai che passassi per Roma.... :)
Cordiali saluti
Anna