Utente 834XXX
Gentili medici,
grazie innanzitutto per il servizio che offrite a tutti noi. Vi scrivo perchè avrei bisogno di un vostro parere. Sono una ragazza di 22 anni. L'altro giorno, tornando da lavoro, mi sono resa conto di avere la febbre, precisamente a 39°. Ho preso una Tachipirina e mi sono messa a letto. Il giorno dopo, non essendo abbassata la febbre e iniziando a sentire mal di gola, ho assunto l'antibiotico Macladin, che ancora in questi giorni continuo a prendere. Tuttavia lo stesso giorno mi sono resa conto, lavandomi, di avere delle strane bolle nelle parti intime, precisamente 4 più esterne e 2 interne alle grandi labbra. Ho chiamato il mio ginecologo e proprio stamani mi sono recata da lui, che ha diagnosticato Herpes genitale, dicendomi che probabilmente il mio calo di difese immunitarie potrebbe aver dato modo al virus di manifestarsi. Il medico però non ha voluto prescrivermi per il momento la cura antivirale perchè sto ancora prendendo Macladin e soffrendo spesso di mal di stomaco non voleva aggravarmi troppo. Aspettando di terminare l'assunzione dell'antibiotico (che finirò domenica) mi ha detto di fare delle lavande vaginali con Kinogen (2 volte al giorno), di applicare 1 volta la giorno acqua ossigenata sulle bolle (che comunque stanno formando già delle croste) e di mettere la sera dell'olio di mandorle.

Volevo sapere se questo per il momento può bastare, se secondo voi dovrei comunque fare la cura antivirale anche nel caso in cui vedessi regredire le bolle e per quale motivo può essersi manifestato adesso il virus, in concomitanza con la febbre.

Grazie mille, buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

è vero: l'herpes può manifestare i suoi segni clinici in presenza di cali immunologici dovuti anche ad influenza (o connessi con una influenza)

Il luogo comune infatti descriveve quegli herpes labiali che si manifestavano in corso di influenza, appunto come "febbre erpetica"

se il sintomo si ripresenta però deve recarsi dal dermatologo per le cure e le eventuali soppressioni del virus.

saluti

Dr. Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it