Utente 185XXX
Buon giorno, ho 34 anni, godo di ottima salute. Circa dieci giorni fa ho cominciato ad avvertire bruciore all´interno del glande, accompagnato da desiderio di urinare e di defecare, sensibiltá della pelle sull´interno coscia, tutti sintomi non intensi ma alla lunga scoccianti. Dopo circa 4 giorni mi sono accorto di un paio di vescicole, specie di foruncoli sulla pelle sotto il frenulo. Ho pensato a un herpes, perché un mio amico aveva avuto una cosa simile. Applico aciclovir sui foruncoli e questi passano l´indomani. Nei giorni successivi sto meglio, permane solo il bruciore del pene. A distanza di qualche giorno ritorna un senso generico di malessere alla zona inguinale, leggero prurito e comparsa di qualche brufolo sui glutei, parte alta. Non ho mal di testa, dolori insistenti, febbre. Mi sveglio che sto bene e faccio la mia giornata con il sorriso, faccio sport, ho un buon appetito, ma questo perdurare di sintomi lievi mi provoca disagio, forse sono troppo abituato a star bene e quindi suggesionabile? Ho letto che la prima manifestazione dell´herpes genitale di solito é accompagnata da comparsa di grappoli di vescicole nella zona genitale, sebbene la casistica sia molto varia. Io sono certo di non aver avuto l´herpes prima, potrebbe essere una sintomatologia di herpes, sebbene anomala? Grazie per un Vostro consulto

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non faccia rischiosissime autodiagnosi ma colga l'occasione per effettuare la visita venereologica senza applicare altre autoterapie. Le ipotesi generali sono molteplici (dalla balanite alla prostatie) mantuttomdeve essere diagnosticato nella sede di visita.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it