Utente 570XXX
Salve ho contratto un'infezione sifilitica curata con successo.
Sono Guarito ad Ottobre con negativizzazione dei valori.
Ho fatto uno screening generale di tutte le malattie sessualmente trasmissibili con esito negativo rispettando i giusti tempi di attesa.
Analisi nel sangue ok
Tiroide ok
Mononucleosi ok
Mi chiedo se è normale avere ancora oggi 7 febbraio fastidi intermittenti ai lifonodi inguinali.
Dopo un'ecografia il dott. mi ha detto che si tratta di linfonodi reattivi.
Quello che non ho ancora capito è questo.E' normale che un linfonodo sia ancora reattivo e dolorante nonstante sia guarito da Ottobre e non presenti altre infezioni?
Da allora il dolore è diminuito d'intensità ma è ancora presente un indolenzimento fastidioso.
Vi prego spiegatemi questo mistero che mi sta facendo esaurire
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente le linfomegalie prolungate possono essere ricondotte ad una loro iper reattività.Vanno comunque indagate anche altre situazioni compatibili con MTS (visto l'interessamento inguinale)
che deve essere fatto dal Dermatologo che è anche Venereologo.Pertanto esegua con tranquillità tale visita specialistica o si ridetermini con lo stesso se già fatta in precedenza.
Saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sappia che le linfoadenopatie sifilitiche non sono dolenti.

pertanto si tranquillizzi pure e se vorrà si ridetermini con il suo Venereologo.

cari saluti


Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 570XXX

il venereologo mi ha detto che può accadere dopo l'infezione che ho avuto di avere linfonodi reattivi...il dolore dipende dall'infiammazione...ma non mi ha detto che tipo di antiinfiammatorio prendere e per quanto tempo.
Ha escluso altre infezioni viste le enalisi fatte.
Non ho fatto la Clamidia...ma mi ha detto che se non avevo mai avuto perdite e dolori nell'urinare non era indispensabile.
Voi cosa ne pensate?
I dolori iniziarono dopo la seconda puntura di Diaminocillina dolorosissima...poi ne ho fatte altre 19 fino a Settembre.
Ad Ottobre i valori erano negativizzati ed i dolori linfonodali sono diminuiti.
Ad oggi 7 Febbraio sono diminuiti ancora ma non scomparsi del tutto.

[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, io direi di seguire con tutta tranquillità i dettami del Venereologo che l'ha in cura.
Saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Appunto. segua quindi i consigli del suo medico.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 570XXX

potreste consigliarmi un antinfiammatorio adatto per queste situazione x rendere più sopportabile il fastidio?...e che dosi?
...Potrebbe andare bene Ananase?..Se sì...quante pillole al giorno dovrei prendere?
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
impossibile dare questo tipo di consigli da tal sede. Abbia la cortesia di chiedere queste cose durante la visita con il suo medico di famiglia.

ancora saluti.

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#8] dopo  
Utente 570XXX

Gentilissimi dottori,
vi ringrazio per le risposte datemi. Vorrei sapere un'ultima cosa.
Quali sono le infezioni sessuali e non che potrebbero provocare un'infiammazione dei linfonodi inguinali?...E' un forte dubbio che mi è sorto adesso in quanto mi avete appena detto che la sifilide non comporta linfonodi dolorosi. Questo mi preoccuperebbe non poco perchè sin dalle prime punture di diaminocillina i dolori all'inguine erano insopportabili. Potrebbe essere una reazione dell'organismo al farmaco?
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, sono informazioni non utili al suo caso che le porterebbero confusione ed ingenerebbero ansie su un substrato a quanto appare molto predisposto.Si determini, come le abbiamo detto già in precedenza, con chi con molta professionalità la sta seguendo
in maniera diretta.
Di nuovo tanti cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena