Utente 929XXX
un mio amico teme di aver contratto la sifilide a seguito di un rapporto orale con un partner sicuramente infetto.
Attualmente i suoi unici sintomi sono un ingrossamento dei linfonodi e piccole vesciche in bocca (tipo afta) ma attende a giorni i risultati del test.
E' possibile che il contagio avvenga mediante la saliva, ad es. perchè beviamo dallo stesso bicchiere o utilizziamo la stessa posata senza averla prima lavata?
Grazie anticipatamente per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Visita Venereologica in primis per la valutazione dei segni clinici : la stessa sarà poi corredata da un attenta valutazione sierologica, in base alle tempistiche, per ciò che sarà ritenuto necessario.

cari saluti.

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 929XXX

Grazie, anche se non ho ben capito se i suoi consigli sono rivolti a me o al mio amico.
La mia domanda era essenzialmente volta a sapere se in caso di sifilomi interni alla bocca è possibile che il contagio avvenga anche solo mediante l'utilizzo in comune di bicchieri, posate, ecc. o se è necessario un contatto diretto come nel bacio

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si è possibile, vista l'alta carica infettiva, anche se poco probabile per meccanismi indiretti.

In tal caso ricordiamo la storia della medicina e la "Sifilide dei Soffiatori di Vetro".

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it