Utente 654XXX
Avevo già chiesto un consulto tempo fa ma non avevo più avuto risposta...
Tra novembre e dicembre mi sono sottoposto al laser per eliminare dei condilomi genitali..
Alla prima seduta ero pieno (tutti vicini) ma non sono stati eliminati completamente... alla seconda invece sembrava fossero stati eliminati tutti...
Ma subito dopo una settimana circa appena le bruciature si sono alleviate ho visto una piccolissima crestina...
l'ho tenuta sott'occhio ma ora sono di nuovo pieno di condilomi, non tutte crestine anche delle palline/macchioline ...
Piccole, alcune molto piccole e difficili da individuare...

Non so più che fare, è demotivante in tutto... spendere un sacco di soldi per farsi semplicemente visitare (veder uno "specialista" per qualche secondo) e per le terapie...

Aggiungo che ormai sto prendendo sempre da novembre 1 flacone al giorno di immunactive associandolo a 2 compresse di macrocea alla mattina e alla sera...

ora sto pensando a cercare un nuovo dermatologo, ma son tutti propensi a far solo soldi non a curarti da come vedo... nessuno che si impegna a seguirti veramente con una cura.. a loro basta solo che vai, ti brucia qualcosina e paghi e poi chi si è visto si è visto (questa cosa mi demoralizza in un modo assurdo)...

Tutti i dermatologi che ho sentito sconsigliano l'utilizzo della crema Aldara perchè fa più male che bene .. uno solo oggi mi ha detto che la utilizzerebbe solo e dico solo come ultima spiaggia se tutti i trattamenti prima non funzionassero (laser, crioterapia etc) ..

Dopo il laser è veramente stremante .. è fastidioso, sanguino (quindi penso che sono ad alto rischio di un ulteriore infezione).. devo mettermi una crema contro possibili infezioni dalla bruciatura i giorni successivi per poi il fastidio a lavarmi e altre cose in quella zona in quanto bruciato!
Per cui penso che proverò altre terapie...

Ho pensato anche ad una cura omeopatica... oltre che ad una cura come magari la crioterapia o con l'utilizzo di creme...

Sono talmente numerosi, piccoli e sparsi che la vedo difficile la crioterapia...

Volevo aggiungere a quello che già prendo (immunactive e macrocea) anche la thuya..

E vorrei che mi consigliaste un piano di cura che secondo voi potrebbe essere efficace contro i condilomi accomunati ... non ditemi di andar da un dermatologo di persona, già lo sto facendo.. vorrei avere un ulteriore possibilità, strada, percorso per tornare a viver normalmente la mia vita .. sia quella normale che è sempre sotto stress causa il continuo pensar a quel che sto passando.. sia la vita sessuale che si sta pian piano fermando... :(

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Oltre a invitarla a non gettare discredito sulla nostra categoria e pur capendo il suo disagio le dico chiaramente:

1. Dai condilomi si guarisce e completamente, se si è' un soggetto immunocompetente
2. La miglior terapia a mio avviso e' quella ablativa (laserterapia o DTC)
3. In caso di condilomatosi Florida o recidivante io prescrivo solo dopo il trattamento e la guarigione delle lesioni una terapia topica antivirale

Nb: un laser o una DTC ben effettuati non dovrebbero provocare sanguinamenti evidenti dopo il trattamento ne' essere dolorosissimi se prima e' stata effettuata una anestesia locale.

Molti cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 654XXX

Ha ragione ma mi baso solo sulla mia esperienza persona di questi ultimi mesi... Non ho mai frequentato dermatologi e ora che ne ho avuto seriamente bisogno ho trovato individui poco seri .. Ma logicamente non son tutti così ne son sicuro !

Io in entrambe le terapie al laser ho avuto una continua perdita di sangue dalle bruciature per qualche giorno! Da questo concludo che il laser è stato utilizzato in modo non adeguato giusto?

Riguardo il dolore durante il laser dove viene applicata la crema non si sente "quasi" nulla ma ogni volta andava anche fuori ma non per errore suo ! Il dolore che intendevo erano i giorni successivi pure perché mi sentivo proprio bruciato/tagliato!

Ma se questi condilomi sono tanti e piccolini e sparai nella zona genitale e difficili da individuare ad occhio nudo qualè la miglior terapia?

[#3] dopo  
284499

Cancellato nel 2013
Salve,

Mi associo al collega; la miglior terapia rimane comunque una ablativa e io in particolare mi occupo di Laser.

Come ho già risposto ad una paziente con problemi simili, io consiglio di affidarsi a centri laser accreditati; non vada da medici che non dispongono di una vasta conoscenza delle tecnologie e che possiedono un solo laser con cui fanno tutto.

Il trattamento si esegue con crema anestetica e poi si usa un laser vascolare come il Nd-yag per prevenire il sanguinolento, dopo questo si procede con un laser ablativo vero e proprio ( io uso abitualmente l'erbium ). Il trattamento con il laser vascolare può essere ripetuto sulle zone che sanguinano ancora dopo l'ablazione.

Per vedere anche le lesioni più piccole si devono utilizzare occhiali ingrandenti che permettono la massima accuratezza del trattamento.

Capisco il disagio nel non essere riuscito a risolvere il problema, ma le assicuro che è frustrante anche per noi medici non riuscire a dare il massimo per i pazienti che si affidano alle nostre cure.

Le consiglio comunque di cercare un centro laser nelle sue vicinanze che abbia a disposizione una buona gamma di tecnologie e che si occupi in maniera specialistica di queste.

Cordialmente.
Dr. Alberto Oddo

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Anzitutto la diagnosi dermatologica che può essere corredata di peniscopia digitale ( veda per informazioni www.peniscopia.it ) è sicuramente sufficiente per individuare tutti i condilomi ed anche i microcondilomi.

Pertnato serenità e fiducia e si affidi allo specialista Dermatologo Venereologo di sua fiducia.

cari saluti ancora.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 654XXX

Vi ringrazio intanto delle risposte...
Rispondo prima al Dr. Alberto Oddo..

Ecco, il dermatologo a cui ho affidato la cura aveva mi sembra un solo laser (o almeno io ne ho visto uno solo) .. abbiamo usato la crema anestetica (messa un ora prima).. e poi via di laser.. non utilizzava nessun tipo di occhiali, la prima volta infatti se ne è dimenticati parecchi.. la seconda volta l'ho pressato dicendogli di bruciarmeli tutti quanti.. e di guardar bene e addirittura diceva di guardare io e dirgli se ce ne erano altri.. -.- non mi sembra una cosa molto professionale.. e infatti spesso ce ne erano molti altri che lui non aveva visto...
Il medico che mi ha controllato, non mi ha dimostrato nessuna voglia e interesse nel curarmi, ma anzi.. solamente gran fretta di farmi sedere, bruciarmi "farsi pagare" e mandarmi via e chi si è visto si è visto.. e questo mi ha deluso parecchio.. !! ora cercherò qualche medico/struttura più grossa e più specializzata per curarmi questi condilomi ..

Rispondo ora al Dr. Luigi Laino
Avevo letto di questo tipo di diagnosi, ma l'attuale dermatologo mi ha semplicemente guardato, senza nemmeno qualche tipo di occhiali.. e infatti ne vedeva 1 su 5 -.-
Il brutto è proprio che mi sta risultando difficile trovare uno specialista Dermatologo Venereologo che mi dia fiducia, che mi mostri e dimostri che ci tenga veramente a farmi guarire...
basterebbe solo provassero a mettersi nei panni del paziente.. e di quello che sta passando giorno dopo giorno ...

[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente lei non parla con medici telematici che vivono sulla luna, ma Con medici che tutto il giorno lavorano assieme ai pazienti; pertanto ciò che dice non può essere avallata dal sottoscritto poiché sono certo che le riuscirà a trovare come è lecito che sia un medico che sappia seguirla con selettività professionalità ed esperienza; quindi Abbia assolutamente fiducia e si affidi al medico che sceglierà per Lei.
Da qui non posso fornirle altri consigli che siano utili e seri
Ancora saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#7] dopo  
Utente 654XXX

Torno a scrivervi...
Intanto vi ringrazio per le risposte e per sopportarmi...
Oggi sono andato dal mio medico di base a parlarne e per farmi l'impegnativa per una visita dermatologica.. mi ha consigliato di andare in clinica dermatologica direttamente in ospedale, dove secondo lei si trova il reparto piu preparato ...
Mi ha detto che quello che attualmente prendo (immunactive e macrocea) sono buoni integratori, ma rimangono sempre semplici integratori nulla di più ..
Poi mi ha raccontato ceh ci sono creme molto efficaci contro i condilomi, che possono addirittura aver un efficacia maggiore rispetto al laser che brucia esternamente solo mentre la crema assorbendosi può andare in profondità alla radice... è così?

Mi ha consigliato di prendere 2L PAPI (mi ha detto che sono delle pastigliette numerate da prendere 1 volta al giorno per 1 mese intanto ma poi ceh sarebbe da continuare per almeno 3 mesi).. mi ha detto che questo prodotto si comporta quasi come un vaccino..


Mi riuscite a dare qualche altro parere in merito?

Grazie mille!!!!!