Utente 698XXX
Gent.mi dottori cercherò di essere breve nello spiegare il mio problema; allora un anno fa circa mi capitò di avere rapporti con una ragazza conosciuta in vacanza, con e senza il profilattico. Ricordo solo che il suo organo non emanava un buon odore, ma non ci pensai troppo lì per lì. Rientrato dalla vacanza, notai difficoltà nello scoprire il glande e prurito sul prepuzio (premetto che in passato non avevo mai sofferto di alcunchè a livello genitale). Il medico mi diagnosticò un herpes sul glande e mi prescrisse un antibiotico per via orale per una settimana e l'applicazione di Gyno-Canesten per qualche giorno. Tutto sembrava tornato alla normalità se non che dopo ogni successivo rapporto (con altre partner) notavo ogni volta delle piccole chiazze rosse sul glande e sentivo la pelle indurirsi malgrado una corretta igiene quotidiana con sapone neutro. Il medico mi prescrissce la crema Attiva Blu da mettere su glande e prupuzio ogni qualvolta queste macchioline si ripresentavano e mi sconsigliò di continuare con l'utilizzo dei preservativi ritardanti a base di benzocaina (possibile allergia). Il mio problema è questo in sostanza; fintanto che io metto questa crema sul glande le macchie scompaiono, ma appena smetto dopo qualche giorno (anche senza aver avuto rapporti) ricompaiono. Non danno fastidio, non emanano alcuna sostanza, non bruciano, sono solo brutte da vedere. Girando su internet ho trovato una foto di una "Balanopostite Irritativa" (non so se posso mettere il link, nel caso ve lo comunicherò poi) che sembra proprio descrivere il mio caso. Nel dubbio di come comportarmi, vi lascio chiedendovi solo due cose;
1 nel caso di una visita a chi dovrei rivolgermi? Andrologo, urologo, venerologo? (non ho ben chiara la distinzione)
2 è normale che dopo quell'avventura il glande mi sembra avere un odore più denso rispetto a prima? Nel senso, prima non avevo mai sentito odori, adesso ogni tanto capita di sentire profumi non proprio gradevoli, nonostante l'igiene sia rimasta la stessa degli anni passati (e ripeto non avevo mai avuto alcun problema prima di quella maledetta avventura lo scorso anno)
Vi ringrazio anticipatamente e rimango fiducioso in attesa di una Vostra risposta.
Cordialmente, D.F.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

28% attività
0% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
La Dermatologia Genitale è la branca dermatologica che si occupa dello studio, della prevenzione e della cura delle problematiche relative a cute e mucose dei genitali esterni. In Europa essa è praticata da tutti i Medici Specialisti in Dermatologia e Venereologia. Una visita specialistica accurata presso il Suo Dermatologo Venereologo permetterà di giungere quanto prima ad una diagnosi attendibile, per programmare una terapia mirata al Suo problema. La visita dermatologica venereologica è importante soprattutto per poter escludere o eventualmente accertare una possibile trasmissibilità del problema da Lei descritto. Il cattivo odore dei genitali, in alcuni casi può essere dovuto a situazioni fisiologiche (es: produzione eccessiva e ristagno di smegma), mentre in altri casi può essere dovuto a vere e proprie patologie (es: produzione di nitrosamine in presenza di un'infezione da Gardnerella vaginalis, detta anche vaginosi batterica). Anche in caso di una semplice balanite irritativa, lo specialista Dermatologo, potrà programmare per Lei una terapia mirata, per evitare recidive future. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

in accordo con il dott. Sorbo, posso affermare di seguire i consigli dateli in virtù della necessità di un inquadramento clinico da parte del Dermatologo Venereologo, che saprà ben classificare la sua patologia, nell'ipotesi non vincolante di una Balanoostite baterico micotica di natura specifica, da determinare.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 698XXX

Egregi Dottori,

Vi ringrazio per la cordialità e la tempestività delle vostre risposte. Provvederò quanto prima a contattare il mio dermatologo per fissare una visita.
Ancora mille grazie
Cordialmente,
D.F.

[#4] dopo  
Utente 698XXX

Salve,

ho fatto la visita lo scorso venerdi e questo è quanto il mio dermatologo ha diagnosticato: Balanite di tipo psoriasi/dermatite seborroica. Dice che non è nulla di natura infettiva, è una cosa soggettiva (e quindi riguarda solo la mia pelle e non è trasmissiible alla partner. In genere si potrebbe manifestare associato anche a forfora e screpolamenteo della fronte, sintomi che io però non ho riscontrato) e che secondo lui il fatto di aver avuto il rapporto lo scorso settembre al mare con quella ragazza non è stata la causa scatenante di tutto ciò. Dice insomma che era un qualcosa che prima o poi sarebbe venuto fuori lo stesso.

Mi ha prescritto:
- anzichè lavarmi col sapone normale usare Pentaciclina olio doccia;
- nel caso di ricomparsa di macchie rosse applicare Advantan crema idrofoba per 7 giorni;
- per prevenire eventuali futuri problemi, continuare pure con la crema Attiva Blu.

Domani prenderò tutti quanto mi è stato prescritto e inizierò con i lavaggi con la pentaciclina.

Voi che ne pensate Gent.mi dottori?

Un saluto
D.F.