Utente 301XXX
Buongiorno,

ho effettuato una sebometria e corneometria al cuoio capelluto, da cui è emersa una situazione di abbondante seborrea associata ad una scarsa idratazione (sebometria a livello di vertex circa 900, corneometria circa 10). Aggiungo che soffro di dolori al cuoio capelluto e alopecia.
Il mio principale problema è che non riesco a trovare la giusta routine di detersione per il cuoio capelluto. Alcuni shampoo mi lasciano il cuoio capelluto pruriginoso e con croste giallastre adese, mentre altri mi seccano molto la pelle, lasciandomi invece il cuoio capelluto con una sorta di sensazione di pelle "tirante" e scaglie bianche di pelle che si staccano, come di pelle morta.
Vorrei avere un consiglio su che strategia adottare per il lavaggio e l'idratazione del cuoio capelluto. Come posso tentare di ristabilire il film idrolipidico ed un corretto bilanciamento dei valori?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
La prima cosa è effettuare un accurato esame obiettivo del cc slla ricerca di patologie (es.dermatite seborroica).Il dermatologo modermo ormsi si avvale di numerosi mezzi diagnostici per questo esame.Seguira la terapia.
In ogni caso anche la strategia di detersione va bilanciata , tra oli shampoo , sebolitici , sebostatici , curativi e lenitivi.
Va naturalmente "personalizzata" e quindi stabilita sul suo cado dopo l'esame.
Va inoltre seguita e cambiata e modificata all'occorrenza.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)