Utente 190XXX
La visita dermatologica mi ha riscontrato l'herpes zoster sulla schiena che io inizialmente pensavo fosse una banale puntura d'insetto. Ho iniziato la cura dopo una settimana dalla comparsa poichè avevo solo prurito e non dolore che invece è comparso anche se lieve da un paio di gg. Volevo un parere sulla terapia medica. Mi hanno prescritto ACICLIN 400mg ogni 5 ore per 6 giorni ma mi pare di sopportare poco il farmaco che mi da stordimento e bocca impastata. Il foglietto indica che ogni 5 ore va preso il 200mg. posso forse diminuire la dose? purtroppo fino a lunedi non posso reperire il dermatologo che mi ha visitata. Dopo questi 6 giorni dovrei prendere Neurotin per 10gg una volta la sera. E' condivisibile questa terapia ?
Io non ho mai avuto Herpes prima d'ora. Quali altre precauzioni devo prendere ? Mille grazie e buon w-end

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

28% attività
0% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
L'aciclovir è un farmaco molto maneggevole in quanto va ad agire selettivamente sull'enzima timidina chinasi, il quale è codificato solamente dai virus erpetici e non dall'organismo. È per tale motivo che il farmaco agisce prevalentemente sulle cellule infettate e non su quelle sane. Come potrà meglio leggere dal Suo foglietto illustrativo, il dosaggio di 200 mg 5 volte al giorno è consigliato in presenza di infezione da herpes simplex e non da herpes zoster, in cui si possono somministrare fino anche a 800 mg 5 volte al giorno. Oggi sono diverse le armi a disposizione del dermatologo per la cura dell'herpes zoster (es: aciclovir, brivudin, famciclovir, valaciclovir, etc) e quelli da Lei indicati rientrano tra quelli normalmente utilizzati. Mentre i suddetti farmaci vengono utilizzati per combattere il virus, il neurontin (gabapentin) viene consigliato dallo specialista, per prevenire o contrastare il cosiddetto dolore post erpetico, che spesso si accompagna all'infezione virale. Eviti in questi giorni forti esposizioni al sole, in quanto è noto che i raggi UV possono ridurre le difese della pelle attraverso un meccanismo di fotoimmunosoppressione. Consulti sempre il Suo dermatologo o il Suo medico curante, per qualsiasi decisione terapeutica, evitando terapie online e terapie fai da te. Infatti la maggior parte dei pazienti con herpes zoster che giunge per la prima volta alla mia osservazione, ha già provato a casa ad applicare autonomamente creme al cortisone, peggiorando notevolmente la situazione. Se gestito dal dermatologo, il problema rientrerà quanto prima. Generalmente la dermatite rientra nel giro di qualche settimana, mentre la sensazione dolorosa, a volte può persistere un pò di più, specie se la terapia non è stata iniziata subito. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it

[#2] dopo  
Utente 190XXX

La ringrazio moltissimo per la risposta molto celere ed esaustiva e seguirò i suoi consigli. Le auguro buon lavoro e buon ferie. Cordialià.

[#3] dopo  
Utente 190XXX

Gentile Dottore ho terminato la cura e sulla pelle non ho quasi più nulla a parte una piccola macchia rossa. Il dolore però anche se sopportabile ogni tanto lo sento ancora soprattutto la sera o se mi stanco più del solito. é normale ? quanto durerà ? c'è altro che posso fare ? Lei mi aveva detto che il dolore poteva continuare e in effetti è così. Mille grazie. buon lavoro.

[#4] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

28% attività
0% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Come accennato nella mia precedente mail, generalmente regredisce prima la dermatite (herpes zoster)e poi il dolore post erpetico. Consulti ancora il Suo dermatologo per una visita di controllo e per gestire la sintomatologia. Generalmente, sotto la guida dello specialista, il problema dovrebbe regredire quanto prima. Cordiali saluti.
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it